Salerno abbraccia il Santo Patrono: tutti in festa per San Matteo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Salerno festaggia San Matteo. Dopo il solenne pontificale, il primo del Vescovo Bellandi in un Duono gremito alle 18.30 parte la processione dalla cattedrale.

I portatori, dopo aver ricevuto la benedizione, trasporteranno le statue di San Matteo, San Giuseppe, San Gregorio VII e dei Santi martiri salernitani Caio, Ante e Fortunato per le strade del centro cittadino attraversando via Duomo, via Mercanti, corso Vittorio Emanuele, via dei Principati, corso Garibaldi, via Roma e ritornare in duomo immettendosi in via Portacatena e attraversando Largo Sedile del Campo.

Quattro grandi amplificatori consentono  alla folla di seguire la preghiera, guidata dall’arcivescovo Bellandi. Tre le soste: a piazza Cavour, i simulacri si rivolgono verso la spiaggia per chiedere la protezione di San Matteo per i pescatori, i marinai, i militari della Marina, per chiunque viva in mare.

Dinanzi a Palazzo di città la seconda sosta per elevare la preghiera a sostegno del lavoro degli amministratori pubblici. Infine, alla chiesa dell’Annunziata, il priore, monsignor Claudio Raimondo, benedirà la processione e incenserà le statue dei santi.

Non mancheranno le celebri “giravolte”. I portatori isseranno le statue e le faranno voltare su se stesse in alcuni punti del percorso – all’incrocio tra corso Vittorio Emanuele e via dei Principati, dinanzi alle Poste centrali, a Largo Campo – per permettere a tutti di poterle vedere.

Al termine della processione, i portatori risaliranno in duomo attraverso la scalinata attraversata di corsa, come tradizione. E l’arcivescovo Bellandi, dalla balaustra d’ingresso, rivolgerà un breve messaggio d’augurio ai salernitani. L’ultimo atto è la messa di ringraziamento, celebrata nella cripta al termine del corteo religioso. Poi il concerto di Renzo Arbore fino alle 23.30 e per finire doppio spettacolo pirotecnico

VIDEO PAGINA FACEBOOK SOLO PER CHI AMA SALERNO

VIDEO TELEDIOCESI

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Purtroppo a malincuore devo dire che la processione di San Matteo sta diventando sempre di più una sfilata per i portatori assoluti protagonisti di questa festa in cui non vedo più fede e devozione ma tanta scenografia e apparenza.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.