Soffocato da una fetta di panettone: in cinque finiscono a processo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Cinque persone sono state rinviate a giudizio per la morte di un 52enne originario di Nocera inferiore e deceduto il 4 gennaio del 2018 all’Ospedale di Mercato S.Severino. L’uomo che soffriva di «oligofrenia con innesto psicotico e disfagia ingravescente» ed era ricoverato presso una clinica a Siano morì soffocato da un pezzo di panettone che aveva preso dall’interno di un armadietto chiuso a chiave.

Le persone finite a giudizio sono accusate di cooperazione in delitto e omicidio colposo. Si tratta – scrive Il Mattino – di due operatrici socio sanitarie in servizio presso la struttura sono accusate di non aver prestato assistenza continuativa all’uomo, né di avergli praticato la manovra di Heimlich (per rimuovere un’ostruzione dalle vie aree) o qualsiasi altra tecnica per aiutarlo.

Il direttore sanitario della clinica, invece, risponde di omessa assistenza da parte delle operatrici e della mancata predisposizione di «misure di prevenzione» nei confronti del 52enne

La vittima dopo aver forzato l’armadietto e staccò un pezzo del panettone, destinato ad un altro paziente, e provò a mangiarlo. Ma visti i suoi problemi nel deglutire e la fetta troppo grande, manifestò subito problemi di soffocamento. Poi l’allarme al 118 il trasferimento in ospedale fino al decesso

ndo di aver soccorso e tentato tutto il possibile per salvare il paziente. La perizia del medico legale avrebbe evidenziato, nel motivare il decesso del paziente, tutti gli errori commessi dagli imputati.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. capisco l’inchiesta per la mancata manovra di Heimlich, cosa che in un ospedale non può avvenire, ma non capisco la parte del mancato controllo… quel paziente ha di fatto scassinato un armadietto chiuso a chiave, cosa dovevano fare gli infermieri? mettere in cassaforte il panettone? oppure piantonare h24 il paziente?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.