Insegnante della Pirro trasferita a Pellezzano: genitori in rivolta

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Monitorare e vigilare la situazione con le modalità che riterrà opportune: è questa la richiesta che alcuni genitori dell’istituto comprensivo di Pellezzano hanno inoltrato alla preside Giovanna Nazzaro. Lo scrive Le Cronache in edicola sabato 21 settembre

Al centro della polemica il trasferimento, presso la scuola in questione, di M.A., la docente di matematica che – la scorsa settimana – è stata trasferita dalla scuola Pirro dopo una guerra con i genitori che l’hanno accusata di vessazioni nei confronti dei bambini.

Stando a quanto emerso, infatti, la docente di matematica sarebbe stata sospesa dall’insegnamento e trasferito presso la scuola di Pellezzano dove avrebbe dovuto ricoprire incarichi amministrativi in quanto non idonea all’insegnamento con i bambini.

Ebbene, la professoressa è stata trasferita presso l’istituto comprensivo di Pellezzano ma continua ad insegnare, come confermato da alcuni genitori, preoccupati che gli episodi della Pirro possano nuovamente verificarsi.

“Laddove la docente non abbia limitazioni di sorta all’attività di insegnamento, al solo fine di tutela di tutte le parti in causa e nel comune interesse (in particolar modo degli alunni e della docente stessa), le chiediamo di monitorare e vigilare la situazione con le modalità che riterrà opportune”, si legge ancora nel documento inviato alla dirigente scolastica. Di fatti, la professoressa di matematica sta insegnando, a Pellezzano, ma accostata ad altri docenti.

«Non so cosa sia accaduto ma di certo c’è che la professoressa M.A. oggi (ieri per chi legge ndr) non si è presentata a scuola», ha dichiarato un genitore che chiede l’anonimato per tutelare suo figlio. «Questa questione ci preoccupa non poco, vogliamo che la dirigente scolastica faccia i dovuti controlli e poi ci dia delle risposte», ha poi aggiunto.

Fonte Le Cronache sabato 21 settembre

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Ai tempi miei a scuola si prendevano le bacchettate e a casa il resto! Adesso ci sono le promozioni tramite le “carte bollate” ed i ciucci si laureano con le università telematiche!!!

  2. se sei un povero ciuccio che impara le tabelline solo se preso a bastonate da un animale è solo un problema tuo, i figli delle persone normali devono avere insegnanti normali.

  3. Anch’io ho preso bacchettate sulle mani e non mi vergogno affatto. Stanno crescendo generazioni di rincogli.niti maleducati, fumano nei bagni e non hanno rispetto per le Istituzioni (scuola compresa). Istituire di nuovo il servizio militare anche per le donne sarebbe ottima soluzione in modo da far capire ai bamboccioni cosa vuol dire senso di appartenenza, patria, onore e rispetto per le istituzioni. Per quanto mi riguarda esprimo solidarietà alla Prof.ssa in questione.

  4. X Beato: se suo figlio tornando da scuola piangendo le riferisse che la maestra gli ha detto “Tu sei malato, io ti metto sulla sedia a rotelle, non sei un essere vivente, sei un animale” lei “gli darebbe il resto?”.
    Il suo qualunquismo da quattro soldi fa pena, si esprime per frasi fatte senza conoscere i fatti. Le do un consiglio: cambi il suo nickname in Beota, sarebbe più appropriato.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.