Scambia il padre per un cinghiale e spara: tragedia nel salernitano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Una battuta di caccia nel Salernitano si è trasformata rapidamente in tragedia per un fatale errore. Un uomo di 34 anni ha accidentalmente ucciso suo padre, di 55, scambiandolo per un cinghiale. Il colpo di fucile l’ha colpito all’addome e la ferita si è aggravata in fretta, portandolo alla morte in poco tempo. La caccia ai cinghiali in quella zona e in questo periodo è vietata, perciò i carabinieri della sezione operativa di Eboli hanno fatto una doppia denuncia all’involontario patricida per omicidio e per attività venatoria di frodo.

Ha aperto il fuoco pensando fosse un cinghiale
L’incidente mortale si è verificato a Sicignano degli Alburni, località Gammariello, in provincia di Salerno.

Secondo quanto riporta Il Fatto Quotidiano, la vittima si sarebbe posta in una rischiosa posizione lungo la linea di tiro del figlio. I due avevano inoltre raggiunto una zona molto fitta della radura, seguendo i loro cani da caccia.

Quando il 55enne però ha fatto un successivo movimento, il figlio ha pensato fosse un grosso cinghiale. Ma così non è stato. Pensando di colpire il cinghiale, il figlio 34enne ha aperto il fuoco con il suo fucile. Poco dopo si è accorto però che il proiettile ha raggiunto invece suo padre al basso addome.

Inutili i soccorsi, chiamati immediatamente. Il ferito si è spento in poco tempo.

Doppia denuncia per il cacciatore
Il cacciatore, residente a Postiglione, ha ricevuto una denuncia a piede libero per omicidio colposo da parte dei carabinieri. I militari della sezione operativa di Eboli l’hanno inoltre accusato con una seconda denuncia per attività venatoria di frodo, poiché in quella zona in questo periodo vige il divieto di caccia ai cinghiali. Gli inquirenti hanno infine sequestrato le armi e il porto d’armi del 34enne. Padre e figlio condividevano la passione per la caccia da tempo. Questa volta però, la battuta non si è conclusa con il lieto fine per loro.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.