«Volevamo solo scherzare». 16enne confessa di aver appiccato il fuoco a Sarno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
16
Stampa
Ha confessato uno degli autori del rogo che ha devastato i monti attorno a Sarno. Ha 16 anni e quello che doveva essere uno scherzo ben presto è sfuggito al controllo distruggendo il monte Saretto. Con lui, nei guai anche un 17enne. Entrambi – scrive Il Mattino – sono accusati di incendio doloso. Con loro altri tre ragazzi maggiorenni la cui posizione resta da chiarire.

La banda di giovani sconsiderati, tutti appartenenti a famiglie molto note a Sarno, sono stati incastrati dalle telecamere di videosorveglianza e da due testimoni chiave.

Nelle loro abitazioni sono stati ritrovati abiti segnati dal fumo e dalle fiamme.

Gli indagati sono ragazzi già da tempo seguiti e attenzionati dai servizi sociali e dalle forze dell’ordine poiché responsabili di episodi di bullismo verso alcuni coetanei ed atti vandalici. Gli inquirenti hanno acquisito anche i dati dei telefoni cellulari utilizzati. Pare ci sia stato un fitto scambio di messaggi dopo l’incendio: intercettate conversazioni whatsapp nelle quali i giovani commentavano e si scambiavano foto delle operazioni di soccorso.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

16 COMMENTI

  1. Solo scherzare?Dovete crepare in galera bastardi e futuri delinquenti,la colpa di quello che avete fatto è soprattutto colpa dei vostri genitori degradati che vi anno dato un’educazione di merda decrepita che rispecchia la vostra delinquenza e il vostro fallimento mentale,ora fate pagare tutto questo anche a questi pseudo genitori fallimentari levandogli tutto per le spese processuali e di quando pagare i danni,lasciateli sull’astrico sti rifiuti umani

  2. Metteteli in galera almeno per 10 anni e alla fine dite loro (anche attraverso gli avvocati che strenuamente li difenderanno) che sono stati arrestati solo per scherzo!!!
    E speriamo che non ci saranno conseguenze peggiori di carattere alluvionale.
    Sarno da difendere.

  3. Degrado sociale….. Nella’Agro nocerino bisogna riformare dalla scuola elementare per creare nelle nuove generazioni con più cultura…. Ad oggi esiste una arretratezza sociale che sfocia in questi gesti… Abbiamo da lavorare molto. Bisogna educare da piccoli e non lasciarli crescere con insegnamenti errati. È molto difficile intervenire nel nucleo familiare laddove il soggetto adulto e formato, dovrebbe dare l’educazione ai figli in modo sano…. Forse servirebbero anche gli psicologi nelle scuole, come arbitri tra l’insegnante ed il genitore, spesso dalla parte del proprio figlio quando commette dei comportamenti errati.

  4. Il figlio ha sempre ragione, va sempre giustificato e tutelato e guai a chi lo tocca. Questi i risultati.

  5. Volevo scrivere quello che ha scritto Vergogna alle 09:38, pienamente d’accordo, ma aggiungo che queste bestie andrebbero messi ad arare la terra e a ripulire la montagna da soli fino a che non straziano di stanchezza…

  6. Tanto siamo in Italia dove per uno schiaffo vai in galera e per un omicidio e un buon avvocato stai fuori. MI VERGOGNO DI ESSERE ITALIANO NELLA REPUBBLICA DELLE BANANE!!

  7. Devono pagare salato anche i genitori…quando ero piccolo ogni volta che uscivo e rientravo a casa i miei genitori non solo mi chiedevano dove ero stato ma cosa avessi fatto e ogni volta che scoprivano quanche marachella finivano sempre o in punizione esemplare o mazzate alla cecata….Penso che i servizi sociali per un anno e mezzo non solo servano ai ragazzi ma anche ai genitori degli stessi VERGOGNA

  8. Mi sembra di capire che siano coinvolti in tutto 6 – 7 ragazzi (imbecilli) : bene, la prima cosa da fare è fargli bonificare tutta la zona da eventuali rifiuti, farli partecipare OBBLIGATORIAMENTE a corsi dove si parla delle problematiche del clima legate all’inquinamento e tutti i problemi che seguono i roghi, dal clima alle frane, nonché tutti gli animali morti. Dopodiché, amarli di pale e attrezzature per ripristinare alberi e per cercare di mettere una”toppa” al disastro ambientale che hanno fatto.
    O tutto questo va contro al “buonismo” che tanto sta rovinando l’Italia?

  9. Non riesco a capire come in una zona colpita come Sarno, dove ci sono stati più di 300 morti per l’alluvione, ci siano degli imbecilli che per scherzo o per volontà appiccano incendi che distruggono una montagna e spero davvero con tutto il cuore che ci saranno altri danni. Non hanno nemmeno idea del pericolo in cui hanno messo un’intera città…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.