Djuric regala il terzo blitz esterno ai granata: sbancata Livorno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
15
Stampa
Doveva dare un segnale importante la Salernitana di Ventura a Livorno, campo da sempre ostico per i campani. Ed il segnale dato è comunque confortante, non proprio come la partita giocata dai granata impacciati per quasi un tempo e sotto meritatamente. Poi Djuric trova un salvataggio sulla linea, sembra stregata ma Migliorini la riequlibra. Nella ripresa partono bene Di Tacchio e compagni ma sono gli amaranto a ritrovare il vantaggio con Raicevic. Sembra il gancio definitivo al volto dei granata ma Giannetti in mischia trova il varco giusto con Di Gennaro che sfortunatamente deposita nella sua porta. Breda opera i cambi che Ventura ancora una volta come mercoledi non opera a parte l’ingresso di Odjer. Finale con toscani in dieci per l’infortunio a D’Angelo ma i granata sembrano non averne più ma sul filo di lana cross al bacio di Lopez e Djuric pesca il 3-2. Salernitana brutta ma fortunata ma avanti cosi, arriveranno tempi migliori.

Alla vigilia del match, dunque, tra infortunati e squalificati, è lunga la lista di indisponibili nella Salernitana. Per la gara di stasera a Livorno (ore 21) mister Gian Piero Ventura è costretto a sostituire Kiyine, fermato dal giudice sportivo dopo l’espulsione rimediata mercoledì sera col Chievo Verona. Al suo posto gioca Lopez.

A centrocampo Firenze torna titolare, mentre Maistro scalza Odjer come interno destro con Di Tacchio in mezzo. A destra Cicerelli stringe i denti e scende in campo. Anche Djuric non è al top della condizione ma fa ancora coppia con Giannetti, anche perché Jallow è infortunato. Ancora in panchina Cerci.

Il Livorno si presenta al ‘Picchi’ forte della vittoria sul Pordenone e del pareggio beffardo a Cosenza, dove il successo è sfumato al 94′ con il gol di Pierini che ha riequilibrato le sorti dopo il vantaggio di Marsura. Il sapore della beffa, però, deve lasciare il posto alla motivazione per la partita che ora oppone gli amaranto alla Salernitana di Ventura, che in cinque partite ne ha vinte due in trasferta. Motivo d’interesse in più: il tecnico della Salernitana è Ventura, ex ct della Nazionale, nonché ex allenatore del Pisa.  Confermato l’inserimento dall’inizio di Del Prato mentre in attacco ballottaggio fra Raicevic e Braken. In cabina di regia Luci a dettare ritmi e tempi.

Arbitra Ghersini di Genova. Nutrita la rappresentanza di tifosi granata.

 PRIMO TEMPO

Pronti, via ed e sono subito i padroni di casa a tenere il possesso palla. Il risultato si sblocca al 19’ con il Livorno che passa in vantaggio al termine di un’azione rocambolesca: serie di batti e ribatti in area di rigore, la difesa della Salernitana non riesce a sbrogliare, la palla arriva a Marsura che con un guizzo deposita la sfera alle spalle di Micai.

Il gol scuote la squadra granata che si sveglia dal torpore ed inizia ad alzare il proprio baricentro schiacciando il Livorno nella propria metà campo. Al 29esimo l’occasione da gol più nitida per la Salernitana: cross dalla sinistra di Lopez, la palla è smorzata dalla difesa ma arriva sui piedi di Djuric che dal centro dell’area calcia a botta sicura ma sulla linea trova la testa di Porcino che salva il risultato.

Il Livorno riprende le misure e si ripropone in avanti. Al 35’ giocata di Raicevic che riceve un passaggio filtrante, controlla bene eludendo Karo ma il tiro viene smorzato con la palla che finisce in angolo. Sugli sviluppi Boben di testa colpisce il palo ma l’arbitro aveva fischiato un fallo sul portiere Micai.

Al 40’ ancora Livorno che dopo aver attutito la reazione della Salernitana ha ripreso il pallino del gioco: tiro a giro di Marsura dai 22 metri, Micai si stende e devia sull’esterno. Nei 2 minuti di recupero c’è ancora tempo per un affondo della Salernitana.

I granata si portano in area, uscita sbilenca del portiere con la palla sui piedi di Firenze il cui piatto e murato ancora una volta sulla linea da un calciatore amaranto. L’azione prosegue e sul traversone dalla destra Migliorini prende l’ascensore e di testa infila Zima nell’angolino per il pareggio.

SECONDO TEMPO

La ripresa inizia con un cartellino giallo ai danni di Jaroszynski ma con la Salernitana che mostra subito un piglio diverso. Eppure al al 49esimo Micai con il piede compie un intervento prodigioso su Marras lanciato in area in contropiede salvando clamorosamente i granata.

La partita si accende subito e sul capovolgimento di fronte Porcino trattiene nettamente Djuric che cade in area e reclama il rigore ma l’arbitro lascia proseguire. Al 52esimo ancora Salernitana con una conclusione velenosa dal limite di Firenze che solo per questione di centimetri non trova la porta.

Al 56’esimo nel momento migliore della Salernitana arriva il gol del 2-1 per il Livorno: Marsura pesca Raicevic in area che sbaglia inizialmente il controllo ma poi calcia a rete da posizione defilata con la palla che si infila tra le gambe di Micai.

Questa volta la rete non piega la Salernitana che si riporta in avanti e dopo 3 minuiti sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto egregiamente da Lopez trova il nuovo pareggio con un colpo di testa di Giannetti che viene deviato nella porta da Di Gennaro.

Il duello Marsura contro Micai si ripete al 68esimo: il tiro forte del livornese viene murato dai pugni in volo del portiere della Salernitana che si rifugia in angolo.  Dopo due minuti errore di Djuric che regala un pallone a Marsura, la conclusione a giro viene deviata in corner da Migliorini. La Salernitana si fa schiacciare nella propria area. Ventura con i giocatori granata fermi sulle gambe, inspiegabilmente non effettua più cambi. Finale con toscani in dieci per l’infortunio a D’Angelo ma i granata sembrano non averne più ma sul filo di lana cross al bacio di Lopez e Djuric pesca il 3-2. Micai al 95′ salva su Marsura. Salernitana non bella ma fortunata, ma avanti cosi, arriveranno tempi migliori.

LIVORNO – SALERNITANA 2-3

LIVORNO (3-4-3): Zima; Di Gennaro, Bogdan, Boben; Del Prato, Luci (20′ st D’Angelo), Agazzi, Porcino; Marras (25′ st Stoian), Raicevic (28′ st Braken), Marsura. In panchina. Ricci, Gasbarro, Murilo, Morelli, Gonnelli, Morganella, Mazzeo, Rizzo A., Plizzari. Allenatore: Breda

SALERNITANA (3-5-2): Micai; Karo, Migliorini, Jaroszynski; Cicerelli (91’kALOMBò), Maistro, Di Tacchio, Firenze (25′ st Odjer), Lopez; Djuric, Giannetti. In panchina; Vannucchi, Cerci, Gondo, Kalombo, Pinto, Dziczek. Allenatore: Ventura

ARBITRO: Ghersini di Genova

RETI: 19′ pt Marsura (L), 46′ pt Migliorini (S), 11′ st Raicevic (L), 14′ st aut. Di Gennaro (S) 90’ Djuric

NOTE. Ammoniti: Luci (L), Firenze (S), Jaroszynski (S), Djuric (S), Agazzi (L). Angoli: 7-3. Recupero: 2′ pt, 5ST

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

15 COMMENTI

  1. Che bello è quando esco di casa per andare allo stadio a vedere i granata!!!
    3 vittorie storiche su 3 in trasferta su campi storicamente ostici. Bravi ragazzi!
    -30 alla salvezza e poi chissà.

  2. Tutto ok nella provincia a nord di Salerno…non ci fate preoccupare…il fegato sta bene hahahahahaha maledetti.
    Forza Salernitana🇱🇻

  3. Restiamo con ì piedi per terra.., fin qui di buono ci sono solo i risultati. Guardando la classifica abbiamo affrontato solo squadre scarse,l’unica squadra tosta era il Benevento e ce le ha suonate. In più non capisco Ventura se ci fa”o ci è,anche in casa col chievo fino all’ 80 non ha fatto cambi e avevamo 6 ammoniti. Bah speriamo che vincendo acquisiamo sicurezza e iniziamo a essere anche belli da vedere

  4. I colori e la faccia gialla , il sudore freddo forse l’ansia o la rabbia.
    Noi intanto godiamo.

  5. In formazione rimaneggiata( karo un danno non è per lui) partita sontuosa. Determinazione, pochi palloni buttati. Le altre non mi aveavno convinto a parte spezzoni con il chievo. Ieri sera PARTITONA.
    Forza

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.