Salerno, turisti in centro passeggiano accanto ad aiuole-discariche

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
30
Stampa
Sicuramente non un belvedere. Soprattutto per i tanti turisti che percorrono quel marciapiede diretti verso il Grand Hotel Salerno. Colpisce ancora l’inciviltà nel comune capoluogo e stavolta “teatro” del deprecabile episodio è la passeggiata dopo Piazza della Concordia direzione Torrione. Cartacce, bottiglie di plastica, lattine, rifiuti di cibi, pacchetti di sigarette e tanto altro ancora affiora dall’adiacente aiuola. Il tutto aggravato dal proliferare di scarafaggi, zanzare e in alcuni casi topi. E pensare che a pochi metri c’è un cestino della spazzatura che appare malinconicamente vuoto…

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

30 COMMENTI

  1. Provengo da fuori regione e Stamattina,passeggiando,ho notato che Questo tratto di strada è veramente indecente,oltretutto, con sterpaglie secche dove è sufficiente gettare una sigaretta accesa e si incendia tutto.
    Inoltre, percorrendo il Corso Vittorio Emanuele ho notato l’impressionane quantitá di mozziconi di sigaretta gettate per terra;non potreste mettere dei contenitori per mozziconi e anche più cestini per le carte,ce ne sono veramente poche,oltre che multare chi si comporta incivilmente.Infine,andando a prendere l’auto e continuando la passeggiata lungo lo splendido marciapiede adiacente la cittadella giudiziaria,lato fiume,ho verificato che le colonnine in muratura prospicienti sono state quasi completamente divelte.Peccato,Salerno qualche anno fa non era così quando sono venuto.

  2. voi non vi documentate x niente iniziate a dire che su quella strada lo spazzino non passa quasi mai,poi il resto lo fanno gli incivili che sono tanti anche tra i turisti.

  3. Bisogna multare i salernitani ma anche i turisti per ogni carta che gettano.BASTA!NON SI PUÒ PIÙ ANDARE AVANTI COSI!

  4. Sono stato in altre città del sud,Bari,per esempio,è un esempio di pulizia.Possibile che le masse di cittadini caproni e di turisti fetusi albergano solo in questa città?

  5. Ragazzi ma che state scherzando? Il sindaco non può occuparsi di queste cose in questo momento,sta preparando l’organizzazione per le luci d’artista per fare soldi su i visitatori,poi con le multe su noi Salernitani,quindi che se ne fotte di zone che non sono mammelle da mungere e poi volete che si occupi di questo tratto,dopo che ha lasciato per anni il lungomare per i venditori di merce contraffatta e spacciatori,camorristi parcheggiatori,accattoni e parassiti neri che chiedono,anzi scusate che pretendono soldi davanti gli esercizi e le strade che si allagano alle prime piogge,per favore lasciatelo in pace se no poi farà ancora di più salerno lo scempio del sud!!!!

  6. Non è tutto qui… sicuramente degna di nota è la scalinata che porta ai mutilati, è davvero una vergogna che una realtà così carina soffra del degrado in cui è lasciata, sterpaglie cresciute lungo i bordi, spazzatura di ogni genere, non da poco poi gli escrementi dei cani di padroni immeritevoli del loro migliore amico… ancora da annoverare le diverse vie che consentono di scendere dal trincerone (scale e strade laterali) un gabinetto pubblico. Il bello è che a Salerno ovunque ti giri, in ogni suo angolo è possibile osservare la varietà del degrado in cui versano i vari quartieri

  7. Ma sti spazzini dove stanno? Possibile che da fine giugno sono ancora in ferie o in malattia? Ma che munnezz

  8. Io vorrei capire per quale ragione quel pezzo di terra non viene acquistato e bonificato dal comune. Sono decenni che è ridotto in quello stato.

  9. Ma vi lamentate sempre? È tutto a posto…. L’ha detto anche il sindaco e l’assessore. Dobbiamo credergli. Dicono sempre la verità e mantengono le promesse. La prossima volta rivotiamoli. Basta con favoritismi a figli ed appartenenti alla casta.

  10. Si tratta DEL FAMOSO GIALLO PUBBLICO…SI CAPITO BENE NON DEL VERDE PUBBLICO, MA GIALLO COLOR GRANO, ERBA SECCA, ARSA, MAI INNAFFIATA DA AUTOBOTTI O DA CHI SI SAREBBE DOVUTO DEDICARE ALLA MANUTENZIONE AL DI LA’DELLA MONNEZZA CHE SI VEDE!!! RICORDATE CHE IN QUESTA FOGNA E CESSO DI CITTA’, PER VEDERE INNAFFIATI GIARDINI, PARCHI ED ALBERI, SI ASPETTA AHIMÉ…CHE PIOVA?!!!!! SALERNO FOGNA D’ARTISTA…

  11. Ragazzi, Salerno e’ una citta’ fatta di gente libera! Ognuno e’ libero di fare cio’ che vuole… Avessi mai visto un vigile urbano (vigile “urbano”, che vigila sulla citta’) che fa una multa per una seconda fila, per una cartaccia a terra… I vigili sanno solo lamentarsi del nulla e non fanno niente, e questi sono i risultati

  12. Ma possibile che la colpa va attribuita sempre a chi non controlla ? La verità è che i salernitani sono incivili basta prendercela sempre con l’assessore di turno , facciamo pena

  13. … è vero… esistono gli incivili!!! Ma, chi viene pagato per vigilare, sorvegliare, multare, stroncare l’illegalità… come li chiamiamo???
    Secondo voi è lecito che “personale” adettoalla vigilanza giri la testa sempre dall’altra parte? È lecito lasciare la città allo sbando? Qui non si tratta solo d’incivilta’, qui è la patologia da SFRATTAPAGNOTTE!!!

  14. … si sprecano tanti soldi per il nulla del nulla…. perché il terreno non viene espropriati per pubblica utilità??? Sindaco, Assessori, Consiglieri… svegliatevi e fate qualcosa di concreto e non “Lavorate” sempre e solo per le stesse cose… date un senso al Vs. mandato, direi alle Vs. funzioni, ma qui niente funziona!!!

  15. Se anche fosse pulitissimo questo angolo di città sarebbe uno schifo lo stesso. Non si capisce perché debba rimanere così, incolto e abbandonato. Per qualche anno c’è stato montato una specie di cantiere che prometteva box auto. Io dico che qualunque cosa sarebbe meglio di quello che è adesso. Un angolo di degrado e abbandono al centro della città.

  16. Qui non esiste proprio il concetto: IL TURISMO SIAMO NOI. Ogni particolare della nostra Città dimostra la sciatteria di come la si presenta agli occhi del turista, erbaccia, sporcizia, incuria ovunque si volge lo sguardo. Non un’aiuola fiorita, un marciapiede sgombro da erbacce e sporcizia e via via tutte le carenze che ogni giorno qui denunciamo ogni giorno fino alla nausea, senza alcun risultato.

  17. Un gabinetto. Ci sono sceso ieri. Quasi vomitavo per la puzza. Da quanti anni non viene pulita ?

  18. Se si fosse in grado di numerare e catalogare tutte le brutture che sistematicamente vengono denunciate da cittadini e osservatori, non basterebbe una enciclopedia della mole della Treccani per contenerle tutte. Eppure una disanima oggettiva delle varie situazioni farebbe emergere che, oltre ad una schiacciante maggioranza delle colpe risalenti ai pubblici amministratori, una parte non indifferente andrebbe attribuita anche agli “utenti” della città, siano essi di estrazione locale che visitatori esterni. I primi incapaci di capire che la cosa comune va rispettata ancor più di quanto si faccia per i beni propri. I secondi ancora più censurabili per i deprecabili comportamenti tenuti mentre si è in visita in casa altrui. Ciò detto, non significa aver trovato la giustificazione per le omissioni per i responsabili del decoro urbano. La loro condotta, che lascia incancrenire le situazioni,
    non ammette nessuna giustificazione e genera le giuste reazioni dei cittadini fino al punto di arrivare a minacce di azioni comunque non ammesse quali il rifiuto di pagare i tributi locali.
    Allora una inversione di tendenza si impone per ambo le parti, onde evitare che si arrivi ad un punto di irreversibilità dal quale sarebbe problematico se non impossibile tornare indietro.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.