Rifiuti Battipaglia, passa in Consiglio Provinciale l’atto di individuazione aree sature

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Passa oggi, 30 settembre 2019, in consiglio provinciale l’atto di indirizzo avente per oggetto: “Impianto di trattamento rifiuti, individuazione aree sature – indirizzi”

“A darci ragione del percorso intrapreso sono gli atti amministrativi. Ha deliberato oggi il consiglio provinciale, rispettando i tempi e mettendo a tacere ogni futile polemica, con un atto di indirizzo avente per oggetto “Impianti di trattamento rifiuti, individuazione aree sature – indirizzi”. E’ ben scritto nelle premesse che l’iter si è avviato grazie all’impulso della delibera del Comune di Battipaglia che ha proposto un criterio che riconoscesse l’alta concentrazione sul nostro territorio richiamando le esperienze di altre regioni con il fattore di pressione finalizzato a bloccare l’insediamento e/o ampliamento di impianti per il recupero di rifiuti nel territorio comunale. Il criterio di individuazione delle aree sature è il naturale percorso che un atto di indirizzo e di impulso come il nostro voleva tracciare. La collaborazione tra il Comune e gli Enti sovracomunali, ha reso possibile un percorso che non sarà facile e che di certo non farà calare la nostra attenzione, ma il territorio va difeso costruendo un percorso serio” dichiara la sindaca Cecilia Francese.

“Finalmente oggi è stato fatto un passo importante per la tutela del territorio. La nostra delibera di indirizzo ha dato impulso agli Enti competenti al rilascio delle autorizzazioni, Regione e Provincia,  per riconoscere l’alta concentrazione di aziende che trattano rifiuti nel nostro Comune e, quindi, la saturazione del territorio data dal rapporto tra la quantità di rifiuti e la superficie territoriale. Stamattina il Consiglio Provinciale ha deliberato la costituzione del gruppo di lavoro per adottare un criterio oggettivo che riconosca l’elevata quantità di rifiuti e quindi dichiarare la saturazione del nostro territorio per bloccare ampliamenti e nuove richieste difendendo la vocazione agroalimentare del nostro territorio. La nostra azione continua per raggiungere il risultato di difendere la nostra città” dichiara l’assessore allo Sviluppo Urbano e Attività Produttive Davide Bruno.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.