Arrestato pusher minorenne a Sarno è tra autori rogo monte Saretto

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Sarno – Sezione Volanti, nella serata di ieri, 30 settembre, hanno tratto in arresto il minore B.G. di anni 16, originario di Sarno, trovato in possesso di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Nel corso del servizio di pattugliamento, gli agenti della volante notavano un giovane appiedato con uno zainetto che, con fare circospetto, si aggirava per le strade del centro cittadino.

Gli operatori fermavano il giovane per procedere al rituale controllo, ma questi improvvisamente, con uno scatto repentino, si dava a precipitosa fuga in un vicoletto adiacente, abbandonando lo zainetto sul posto.

Gli agenti dopo un breve inseguimento, lo individuavano nascosto sotto un’autovettura ivi parcheggiata e dopo un nuovo tentativo di fuga riuscivano a bloccarlo definitivamente. Sottoposto a perquisizione personale, veniva rinvenuta nello zaino sostanza stupefacente di tipo marijuana per un peso complessivo di circa gr. 70.

Dopo la successiva perquisizione domiciliare, che dava esito negativo nell’immediato, gli agenti appuravano che il giovane si era rifornito della sostanza che aveva con sé in un luogo nascosto di Sarno, dove era solito depositare la droga prima di cederla agli acquirenti.

Ispezionato il luogo individuato, veniva rinvenuto un altro quantitativo di marijuana del peso di gr. 60 circa. Accompagnato in Commissariato per gli adempimenti di rito, gli agenti avevano modo di appurare dai controlli alla banca dati che il giovane recentemente, in data 22 settembre u.s., era stato denunciato in stato di libertà quale responsabile, in concorso con altri, dell’incendio doloso appiccato alla montagna del “Saretto” di Sarno, che vasta eco ha avuto nella cittadinanza per l’estensione e la gravità dei danni prodotti.

Il minore è stato poi condotto presso il Centro di Prima Accoglienza di Salerno su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Salerno.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Uno di quelli che voleva salvare la sua città, immagino.
    Fortunati a non vivere in alcuni stati americani. A quest ora stavate già in galera a marcire, come giusto che sia.

  2. dategli fuoco, non vedo perchè dobbiamo spendere soldi per tenerlo in galera o ai servizi sociali.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.