Gesema: GdF conclude indagini su bancarotta fraudolenta

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Nuovi sviluppi sulla vicenda della Gesema di Mercato San Severino. È in corso di notifica l’avviso di conclusione delle indagini preliminari avente oggetto le condotte di bancarotta fraudolenta poste in essere con riferimento alla Gesema Ambiente e Patrimonio S.R.L., società in house del Comune di Mercato San Severino il cui capitale sociale era interamente detenuto dall’ente territoriale, dichiara fallita in data 7 febbraio 2017 dal Tribunale di Nocera Inferiore.

La Gesema era preposta alla gestione di servizi pubblici essenziali quale la raccolta dei rifiuti e la manutenzione del patrimonio comunale. Per tale ragione era sottoposta al controllo analogo del Comune che esercitava sulla società poteri di controllo e gestione analoghi a quelli esercitati sugli altri uffici comunali.

Le indagini svolte dalla Guardia di Finanza – I Compagnia di Salerno e coordinate dal Sostituto Procuratore dott. Davide Palmieri – hanno evidenziato che fin dal 2010 la Gesema soffriva di una significativa erosione del capitale sociale dovuta precipuamente agli omessi pagamenti del Comune di Mercato San Severino.

In buona sostanza l’ente beneficiava dei servizi pubblici erogati della Gesema, scaricando su quest’ultima i costi dell’erogazione con conseguente accumulo di debiti, ma ometteva, in larga parte, il pagamento dei corrispettivi e l’attribuzione delle risorse necessarie a riportare in equilibrio il bilancio societario ed impiegava i fondi così risparmiati per finalità diverse, verosimilmente dirette alla visibilità e alla costruzione del consenso politico.

Il fallimento ha determinato l’omesso versamento di imposte, tasse e contributi con accumulo di un debito erariale pari a 2 milioni di euro.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.