Eboli: bene confiscato alla criminalità diventa centro per protezione e recupero

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Nell’aula consiliare del Comune di Eboli, presenti il sindaco, Massimo Cariello, e dell’assessore alla Legalità con delega ai beni confiscati, Anna Senatore si è svolta la cerimonia di consegna dell’appartamento in località Corno d’oro, confiscato alla malavita ed affidato tramite bando pubblico alla società cooperativa Spes Unica, che al suo interno avvierà a breve un progetto sociale per il recupero e la protezione di donne, gestanti e minori vittime della tratta, della prostituzione o di episodi di violenza.

Alla cerimonia, insieme con i dirigenti comunali Flavia Falcone e Carlo Astone, erano presenti Francesco Cozzolino in qualità di presidente della cooperativa Spes Unica e la coordinatrice del progetto, Maria De Cesare. La Spes Unica da oltre un ventennio opera accanto alle persone svantaggiate che necessitano di sostegno e assistenza. Le attività vanno dal contrasto alla dipendenza, fino al recupero dei minori adolescenti anche dell’area penale e psichiatrica.

«È questo un momento importante – ha dichiarato il sindaco Cariello -, perché con l’assegnazione di questo immobile diamo un ulteriore e forte segnale dell’importante lavoro che l’Amministrazione sta portando avanti in materia di legalità su tutto il territorio». Anna Senatore, assessore alla Legalità, formulando i migliori auguri al presidente Cozzolino, ha sottolineato:

«La serietà e la dedizione al lavoro portano sempre a grandi traguardi». «Noi come Spes Unica – ha detto Francesco Cozzolino -, da oltre venti anni siamo operativi sul territorio e con un pizzico di orgoglio posso sostenere senza remore di essere diventati riferimenti per le principali istituzioni: procure, tribunali e forze dell’ordine e servizi sociali che per le loro competenze operano sia come contrasto alla malavita che al recupero della persona nella sua globalità».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.