Il Frosinone nel finale toglie la vetta alla Salernitana: all’Arechi è 1-1

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
24
Stampa
Occorreva una vittoria per cancellare quelle poche ombre che si tirava dietro la Salernitana di Ventura. E il successo contro il forte Frosinone all’Arechi non arriva in extrermis. Kiyine dal dischetto castiga un fallo di mano di Gori che viene anche espulso. Il tutto alla mezz’ora del primo tempo. Poi una buona Salernitana contro i ciociari mai domi. Gara che si poteva chiudere nella ripresa ma Firenze e Cerci subentrati non danno lo sperato cambio di passo. E nel finale in mischia Capuano trova il pareggio per certi versi meritato.

Salernitana – Frosinone è dunque un esame da grande per la squadra granata. I ragazzi di Ventura, vincendo, balzerebbero in vetta alla classifica del campionato di serie B.

Esame importante perché di fronte c’è una delle squadre più forti del campionato anche se non sta attraversando un buon momento.

La Salernitana, reduce dalla vittoria di Livorno a tempo praticamente scaduto, la terza di fila in trasferta, cerca conferme all’Arechi dove l’andamento è stato balbettante. Non c’è il pubblico delle grandi occasioni. Sfondato comunque il muro delle 10mila presenze.

Eppure la Salernitana è lì ad un passo dalla vetta in solitario. Tra la Salernitana e il primato c’è di mezzo il Frosinone e Nesta. Il mister dei ciociari si gioca la panchina oggi all’Arechi. Nel Frosinone mancheranno lo squalificato Paganini e gli infortunati Szyminski e Dionisi. Quest’ultimo, sarebbe stato ex di turno. In compenso, Nesta recupera il portiere Bardi (ma giocherà Iacobucci) e il centrocampista Maiello che parte però dalla panchina. Occhio alla coppia in attacco Ciano-Haas, in panchina anche il fiscianese Citro e l’ex irpino Trotta.

Salernitana con il 3-5-2 anche se non mancano i problemi per Ventura già alle prese con un organico rabberciato per via degli infortuni. Cicerelli non è al top ma Ventura lo lancia nella mischia. Dal lato opposto ecco Lopez dopo la confortante prova di Livorno. Mediana in mano a Di Tacchio con Maistro e il rientrante Kiyine interni. In attacco Giannetti-Djuric mentre la difesa è confermata la stessa.

Arbitra Ros di Frosinone.

LA PARTITA

Cielo velato sull’Arechi ma temperatura più che primaverile. Squadre in campo con le relative prime casacche. Minuto di raccoglimento per la scomparsa del presidente del Sassuolo calcio Squinzi. Parte bene il Frosinone che al 10’ sfiora il vantaggio con Rohden che innesca Novakovich che di destro impegna Micai che si salva di piede. Un minuto dopo perde palla Maistro in mediana Gori di sinistro sfiora il sette. Dopo un salvataggio di Brighenti, lo stesso Gori abbatte Di Tacchio e viene ammonito. Al 23’ tiro cross di Beghetto, sfera sul secondo palo che Haas deposita in rete ma Ros annulla per offside.

Al 26’ Frosinone ancora vicino al gol ma prima Novakovich e poi Ciano fanno di tutto per non segnare. Al 28’ mano di Gori su Karo in area ciociara e calcio di rigore per i campani e rosso per il frusinate. Kiyine implacabile dagli undici metri e 1-0 granata. Lo stesso Kiyine viene ammonito al 35’. Nel finale su punizione sinistro al bacio di Ciano e miracolo Micai. Finisce una bella prima frazione di gara.

SECONDO TEMPO

Ripesa che comincia con gli stessi ventidue in campo. Subito pericoloso Ciano, Micai respinge. Karo al 7’ manda fuori una palla che chiedeva solo di essere spinta in rete. Novakovich dall’altro fronte non fa meglio, sbuccia la palla di testa. Esce un esausto Cicerelli ed entra Firenze che innesca subito Maistro, tiro debole. Da una punizione a sorpese gialloblu, Micai salva su Brighenti. La gara si infiamma. Ammonito anche Lopez nei campani. Pericoloso Haas palla alta. Entra Cerci per Giannetti e Tribuzzi negli ospiti per Beghetto . Intanto anche Zampano sul taccuino di Ros. Proprio Tribuzzi ha sulla testa una palla importante, nulla da fare. Nesta gioca il tutto per tutto inserendo prima Trotta per Novakovich e poi Maiello per Rohden. Odjer rileva uno stanco Djuric nelle battute finali. I ciociari tentano il forcing ma i granata tengono bene con ordine la fase difensiva. Ciano su punizione nel recupero impegna Micai che salva ancora mentre Cerci innesca Maistro in offside. Sembra finita ma nel recupero un batti e ribatti in area granata trova Capuano al tap-in vincente. Uno a uno e tutto da rifare e niente vetta per i campani. Finisce cosi una gara che si era messa in discesa per i granata.

TABELLINO

SALERNITANA (3-5-2): Micai; Karo, Migliorini, Jaroszynski; Cicerelli (9′ st Firenze), Maistro, Di Tacchio, Kiyine, Lopez; Giannetti (23′ st Cerci), Djuric (38′ st Odjer). A disposizione: Vannucchi, Gondo, Kalombo, Morrone, Pinto, Dziczek. Allenatore: Ventura

FROSINONE (3-5-2): Iacobucci; Brighenti, Ariaudo, Capuano; Zampano, Gori, Haas, Rohden (31′ st Maiello), Beghetto (23′ st Tribuzzi); Ciano, Novakovich (28′ st Trotta) . A disposizione: Bardi, Bastianello, Citro, Salvi, Matarese, Vitale, Krajnc, Eguelfi. Allenatore: Nesta

ARBITRO: Ros di Pordenone

RETI: 30′ pt rig. Kiyine (S), 50′ st Capuano (F)

NOTE. Spettatori 9823 di cui 2647 abbonati. Espulso al 28′ pt Gori (F) per doppia ammonizione. Ammoniti: Kiyine (S), Maistro (S), Lopez (S), Zampano (S). Angoli: 3-7. Recupero: 1′ pt – 5′ st

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

24 COMMENTI

  1. il Frosinone meritava di vincere. Salernitana arrendevole, sconclusionata e senza mordente. hanno lasciato fare gioco al Frosinone nonostante fosse in 10. Dovevamo chiudere la partita non cercare di portarci 3 punti immeritati con un rigore

  2. Ma porca puttana perché in superiorità numerica e sull1-0 ti chiudi dietro, ovvio che il gol lo prendi… Vaffanculo la partita la devi chiudere…

  3. Ma quale vetta, una squadra che non tira in porta 11 contro 10 x 90 minuti è da medio bassa classifica. Solo la fortuna tiene in piedi la baracca di Ventura (vedi oggi 2 rigori negati al Frosinone, fallo di mano e spinta in area nel secondo tempo).. Iamm ia…

  4. 1) stiamo inguaiati e siamo secondi: è proprio un campionato sfravcatur!! 2) togli l’unica punta pur avendo un uomo in più, complimenti!! 3) bene il pubblico a fischiare

  5. Poco entusiasmo, poco pubblico, alcuni giornalisti ritengono inconcepibile che per una squadra come quella granata di quest’anno, con un allenatore di grande valore, esperienza e carisma come Ventura, non ci si azzuffi per entrare allo stadio.
    Cari giornalisti, lo volete capire o no che la maggioranza che ama la Salernitana ha tolto da tempo l’anello al naso, e non ha alcuna intenzione di farsi prendere per i fondelli? È chiaro o no?
    I 7/8000 che vanno allo stadio sono gli stessi 3/4000 che andavano l’anno scorso in piena contestazione, rimpinguati da qualche club che si è illuso e ha ripreso a frequentare la Sud.
    Per la maggioranza, compreso me, il campionato è finito con il derby col Benevento, evidente testimonianza della pochezza di questo nuovo progetto tecnico. Questa Salernitana è identica a tutte quelle degli ultimi 4 campionati, con una sola differenza, una grandissima enorme, gigantesca fortuna. Abbiamo letteralmente rubato almeno 10 punti, risultato di vergognose esibizioni, sempre letteralmente schiacciati dagli avversari, senza gioco, senza attacco e attaccanti, senza centrocampo, fumosi e inconcludenti.
    Il risultato non può essere differente dai precedenti campionati, la fortuna prima o poi girerà, i veri valori in campo si riveleranno e torneremo a lottare per l’unico obiettivo progettato dal trio e che ci meritiamo, la salvezza.
    Il trio ha colpito ancora: un nome altisonante e carismatico “utile idiota” in panchina, un nome di mercato (Di Gennaro, Rosina, Cerci) pagato a peso d’oro, specchietto per le allodole granata, giovani di belle speranze (tutti di mamma Lazio) pochi giocatori di proprietà e tutti veri bidoni (Firenze, Giannetti, Billong, kalombo….) tutto ben presentato da Mister Ventura, fine dicitore, filosofo, stratega, capace di incantare con le parole, ma incapace di dare una fisionomia decente a questa squadra e colpevole dell’ennesimo bluff del mercato, ingaggiando un salatissimo Cerci, che per quanto visto, sarà pronto per il ritiro di campionato 2020/2021, se riusciremo a salvarci.
    UNA VERA VERGGNA!! Altro che entusiasmo e sogni.
    Cari giornalisti, vedetevela voi, per me già è molto investire € 10 al mese per DAZN.
    LIBERATE LA SALERNITANA (anche voi)
    Abbiate il coraggio di pubblicare questo commento

  6. la storia si ripete 2 partite vinte e gia parlavate di serie a e il bello deve ancora venire

  7. Primo tempo meritavamo io 2-0 … secondo tempo non ne avevamo più,non avevano la forza di difendere e attaccare. Troppi giocatori che hanno tirato la carretta senza mai riposare. Forza Salernitana

  8. Peccato ma va bene cosi.
    Se il Frosinone è squadra fortissima come mai ha solo pochi punti?
    L’ arechi è un teatro magnifico dove le squadre avversarie trovano risorse e energie per ben figurare.
    Appena rientreranno gli infortunati la musica sarà diversa nel frattempo mi godo i 14 punti.
    Forza Salernitana
    Forza Paganese

  9. non ho mai visto una squadra così scarsa, inconcludente, a volte addirittura irritante per la pochezza tecnica e di idee calcistiche. Abbiamo rubato 2 punti a Cosenza, 3 a Trapani e altri 2 a Livorno. L’anticalcio

  10. Innanzitutto i rigori per i ciociari non c’erano. Poi vorrei capire l’arbitro da dove ha tirato fuori ben 5 minuti di recupero ecco, se vogliamo dire, questa è stata la vera vergogna di questa partita!

  11. Eravamo in vetta per fortuna….squadra che si può salvare tranquillamente, grazie a i vari punti conquistati fortunatamente….11 titolari spremuti per bene, riserve che non hanno ossigeno…..questo è ….Lotito se vuole almeno puntare ai playoff deve comprare 1 punta ed1 centrocampista di qualità….se a Gennaio non lo fa ….diserzione fino alla fine.
    Per i puffi dell’Agro e i vari Peti Cavaiuoli ….vi siete ridotti a esultare per un pareggio 😂😂😂

  12. Come i topi dalle fogne uscite quando le cose non vanno bene…tranquilli lote che anche quest’anno vincerete l’anno prossimo….

  13. Non bisogna guardarsi dai gufi dei paesi limitrofi che ci sono sempre stati e sempre ci saranno, ma dei presunti tifosi della Salernitana che ragionano come quello delle 17.31. In attesa che arrivi un altro presidente, che allestisca una squadra competitiva con tutti giocatori di proprietà, loro stanno a casa e criticano sui social combattendo la battaglia di dignità e coerenza contro i fessi e i venduti che vanno ancora a farsi prendere per i fondelli da Lotito. Tanto se si retrocede con una società in mano a qualche squattrinato senza arte né parte, troveranno altri diecimila motivi per starsene ancora a casa e spernacchiare gli altri. Salernitana – Benevento 18000 persone in serale infrasettimanale non un anno fa ma 3 settimane fa; Salernitana – Frosinone poco meno di 10000 di domenica pomeriggio. Parliamo di questo e facciamo un po’ di autocritica una volta tanto.

  14. Quando sarai anche tu al 4 posto in A come i puffi(ma non ho capito il senso dell’aggettivo)potrai parlare

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.