Meteo: in arrivo temporali su Salerno poi da martedì il tempo migliora

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Il mese di ottobre sull’Italia si è aperto nel segno della grande variabilità meteorologica e con un clima più consono all’inizio della stagione autunnale. Un dinamicità che ritroveremo anche nei prossimi giorni e in particolare in questa prima domenica del mese, tra una perturbazione che se ne va (la n.2) e un’altra (la n.3) in discesa dall’Europa centrale.

Come per le precedenti, si tratterà di un passaggio veloce: alla fine di domenica investirà le regioni settentrionali, nella giornata di lunedì quelle centro-meridionali, abbandonerà definitivamente l’Italia nelle prime ore di martedì, seguita da un breve miglioramento. La circolazione ciclonica associata a questa perturbazione, posizionandosi lunedì nei pressi della Sardegna, causerà una temporanea intensificazione del vento e del moto ondoso dei mari.

A metà settimana, infine, si conferma l’arrivo di un’altra perturbazione (la n.4): mercoledì investirà le regioni settentrionali e giovedì scivolerà lungo il versante adriatico della penisola. Le temperature, nel frattempo, subiranno le oscillazioni dettate dalle condizioni meteorologiche altalenanti dei prossimi giorni, rimanendo tuttavia su valori prossimi alla media stagionale.

Previsioni meteo per lunedì. Al Nord ultime piogge in mattinata su Emilia Romagna, ma con tendenza a miglioramento; nel resto del settore ritorno a tempo in prevalenza soleggiato.

Al Centrosud tempo molto instabile: piogge, rovesci e locali temporali dapprima più probabili su regioni centrali, Campania, Calabria, Basilicata, nord della Sicilia e Sardegna; dal pomeriggio i fenomeni tenderanno a concentrarsi sulle regioni meridionali e sulla Sicilia, marginalmente, ancora sulla Sardegna. Tendenza a rasserenamenti su Toscana, Umbria, Marche e Lazio. In serata piogge e locali temporali insisteranno su Calabria e Sicilia orientale.

Temperature: massime in sensibile calo al Centro-Sud. Venti: tesi di Tramontana o Grecale su Liguria, alto Adriatico e regioni centrali; fino a burrascosi sui mari di Corsica e Sardegna e nel canale di Sardegna con mari fino ad agitati.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.