Musica: Massimo Ranieri torna al Teatro Verdi di Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
Massimo Ranieri, uno dei più grandi interpreti della canzone italiana, sulla scia dello straordinario successo del suo nuovo album Malìa, torna al teatro Verdi di Salerno con un concerto unico dedicato a tutti gli amanti della musica d’autore.

Un viaggio attraverso i grandi classici della canzone napoletana, rivisitati in chiave jazz con l’accompagnamento sul palcoscenico di alcuni dei più grandi musicisti italiani, che faranno rivivere la atmosfere dei favolosi anni ‘50 e ‘60.

Da Malafemmena di Totò a Dove sta Zazà, passando per Strada ‘nfosa di Modugno e Torero di Carosone, Ranieri arriva al secondo capitolo del suo personale viaggio nella canzone napoletana declinata in versione jazz, iniziato nel 2015 con l’album Malia – Napoli 1950-1960

Non tralascia, però, i suoi successi di sempre da Rose rosse a Perdere l’amore,  da Vent’anni ad Erba di Casa Mia.

L’artista sarà accompagnato in questo inedito percorso da una rinnovata formazione composta da perle della musica  italiana quali Stefano Di Battista ai sassofoni, Marco Brioschi alla tromba, Sebi Burgio al pianoforte, Riccardo Fioravanti al contrabbasso e Stefano Bagnoli alla batteria.

Malìa, realizzato  con la produzione di Mauro Pagani e l’organizzazione generale di Marco De Antoniis,  sorprende per originalità.

Nella loro rielaborazione, morbida e spesso intessuta di assoli ammalianti, i brani acquistano nuova eleganza grazie alla voce dell’artista, dando vita a un mix ironico e frizzante tipico dell’espressività partenopea, ma al tempo stesso ricercato e pieno di sfumature dal sapore americano.

Ne viene fuori un lavoro delicato, gentile ed aggraziato, dove la voce di Ranieri disegna emozioni che, dal vivo, diventano ancora più intense.

TEATRO MUNICIPALE “GIUSEPPE VERDI” di Salerno
            STAGIONE DI PROSA 2019-2020
da giovedì 10 ottobre a sabato 12 ottobre (ore 21) e domenica 13 ottobre (ore 18.00)
MASSIMO RANIERI
                                                
MALIA NAPOLETANA
NOTTI SPLENDENTI

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. X una condanna
    Commento stupido e di una pochezza assoluta
    Peraltro un grande artista cosa vuoi che ti ammorbi

  2. Quanta ignoranza , andate a vedervi le sagre paesane che con l’arte non avete niente a che fare , criticare gratuitamente un artista immenso come Massimo Ranieri fa’ davvero pensare dello elli culturale di certe persone

  3. sarà anche bravo, ma i suoi spettacoli che ho visto al Verdi non mi sono piaciuti. Ne sia d’esempio quella brutta idea del “Gabbiano” di Cechov snaturato con le canzoni francesi oppure l’Enrico III di Shakespeare ambientato nel secolo scorso. Non ne parliamo poi di “Viviani Varietà”, un polpettone ambientato su una nave in viaggio per le Americhe. Non basta essere bravi, bisogna anche mettere in scene cose belle.

  4. tutti gli anni Ranieri è in cartellone al Verdi. Sembrerebbe l’artista più prolifico al mondo

  5. purtroppo sono questi gli spettacoli che fanno cassetta, quello di Siani, di Ranieri, di Salemme. Piacevoli, divertenti, ma niente di più. Esci da teatro e non ti resta niente. Lasciamo questo tipo di programmazione al Teatro delle Arti. Il Verdi è un palcoscenico che dovrebbe vedere rappresentati spettacoli di un altro livello.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.