Marinai travolti da un’onda sul ponte: tragedia su nave Grimaldi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Le cattive condizioni meteo-marine sarebbero all’origine dell’incidente sul cargo “Malta” del gruppo Grimaldi, in cui è morto un marinaio bulgaro di 24 anni e altri tre colleghi sono rimasti feriti. Gli uomini della Capitaneria di porto di Olbia stanno lavorando per ricostruire dettagliatamente la tragedia.

La nave, partita ieri sera da Cagliari con destinazione Porto Torres, è attraccata nel pomeriggio nello scalo turritano – l’arrivo previsto era alle 8.30 – e a bordo sono subito saliti gli uomini della Guardia costiera per tutte le verifiche del caso. Il rapporto sarà poi trasmesso alla Procura di Sassari, che sull’incidente ha aperto un’inchiesta. Da una prima ricostruzione, sarebbe stata fatale un’onda anomala che si è abbattuta sul cargo.

Il marinaio bulgaro si trovava sul ponte della nave insieme ad altri colleghi per sistemare del materiale reso instabile dal mare in burrasca. La forte ondata ha scaraventato i quattro marittimi contro una grata di ferro, provocando la morte del 24enne e il ferimento degli altri compagni di lavoro

LA PRECISAZIONE DEL GRUPPO GRIMALDI. Con riferimento all’incidente accaduto questa mattina sulla nave Euroferry Malta, il Gruppo Grimaldi desidera precisare quanto segue.

La nave ro/ro Euroferry Malta, di proprietà della società Malta Motorways of the Sea Ltd, battente bandiera maltese e sotto la responsabilità tecnico-operativa della società greca di ship management Valiant Shipping, era partita alle ore 19:42 di ieri 6 ottobre dal porto di Cagliari con destinazione Porto Torres, dove l’arrivo era previsto alle ore 10:30 di questa mattina. Sulla nave erano stati imbarcati 87 mezzi pesanti (tra camion, semirimorchi e container) e 50 automobili.

Stando alle prime informazioni, sembrerebbe che, intorno alle ore 10:00 di questa mattina, un’onda, provocata dalle avverse condizioni meteo, abbia causato la caduta violenta di quattro marinai, presenti a prua sul ponte superiore e impegnati in un giro d’ispezione, uno dei quali è deceduto mentre gli altri tre sono rimasti feriti.

Il Comandante della nave ha fatto prontamente intervenire la squadra di soccorso ed ha informato immediatamente le autorità competenti al fine di predisporre il pronto trasferimento dei quattro incidentati, tutti di nazionalità bulgara, all’ospedale più vicino.

Alle ore 16:00 la nave Euroferry Malta ha ormeggiato a Porto Torres, dove i feriti sono stati sbarcati per poi essere trasferiti all’ospedale di Sassari, mentre la locale Capitaneria di Porto ha dato l’avvio alle proprie indagini sull’accaduto.

Il vertice del Gruppo Grimaldi desidera esprimere il suo profondo rammarico per quanto accaduto sulla nave Euroferry Malta, nonché la sua vicinanza alla famiglia del defunto, agli altri incidentati e ai loro familiari, ai quali fornirà il massimo sostegno.

foto di archivio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.