Salerno, Melissa: la treccia bionda consegnata ai genitori

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
La treccia bionda di Melissa consegnata ai genitori della ragazza morta in classe al Da Vinci nei giorni scorsi per un malore che non le ha lasciato scampo. Lo scrive Il Mattino. Uno strazio senza fine quello del papà e della mamma della sedicenne, proprio Vinicio La Rocca ha chiesto agli addetti dell’obitorio del Ruggi di poter tagliare i lunghi capelli dorati della figlia e di raccoglierli in una treccia per poterli conservare per sempre con sè.

Intanto continuano i messaggi di cordoglio per la famiglia di Melissa e la disperazione dei suoi amici, specialmente di chi l’ha vista morire sotto i propri occhi.  Qualche giorno prima, a casa, Melissa – si legge su Il Mattino – si era sentita male ed era svenuta. La madre era con lei, voleva portarla subito in ospedale ma la sedicenne, non ha voluto: «Mi sento bene, non è nulla di grave».

E così domenica era stata allo stadio Arechi a seguire la partita della Salernitana. Per lei un week end come gli altri, famiglia, amici, squadra del cuore, compiti. Le ultime ore di vita per lei sono trascorse con la normale routine di una studentessa sedicenne. Era alla lavagna, per un esercizio di verifica che seguiva la spiegazione della professoressa di matematica quando ad un tratto si è verificata la tragedia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Una tragedia, probabilmente causata da un’emorragia cerebrale: un’atrocità, inaccettabile, una vigliaccata del destino. Solo un genitore può comprendere l’enormità del dramma. Però… Però certe notizie così intime non dovrebbero trapelare. Altrimenti la drammatica fine di una giovane, poco più che bambina, rischia di trasformarsi in un’avvilente commedia.

  2. Io sono genitore e ho 4 figlie e immagino il dolore immenso del papà e della mamma,non passerà mai e allora posso solo dire con un piccolo filo di voce e con tanto rispetto e dolore,che Melissa è in un Posto Migliore e Veglierà sempre su voi!!! Ma con voce alta invece voglio dire una cosa,morire a 15 anni non si può,anche perché questo Angelo non aveva neanche assaporato un po’ della sua vita,ma la cosa più grave è che se esiste ste un Dio,ma visto tutte le tragedie di giovanissimi,questo dio non esiste,perché se ci fosse leverebbe da questo mondo schifoso è squallido,assassini pedofili e delinquenti,quindi per credere se poi un angelo di nome Melissa e Tanti altri ci abbandonano,pur essendo innocenti,puri ma soprattutto senza avergli dato una opportunità di godersi la vita!!Melissa Riposa In Pace

  3. Sono due giorni che penso a questo dramma,e da genitore posso comprendere in parte la disperazione del papà e della mamma di questa creatura.

  4. Sono una voce fuori dal coro, poiché adesso ho letto che la ragazzina già aveva presentato segni di “instabilità” dal momento che era già svenuta nei giorni precedenti… Io genitore ho l’obbligo di salvaguardare l’incolumità e la salute di mio figlio… Noi adulti sottovalutiamo il nostro stato psicofisico e non diamo peso ai sintomi che abbiamo, ma per un figlio di appena 16 anni che ancora non conosce bene la vita e che per un nulla si può morire, io lo prendo di forza e lo portò in ospedale! È svenuto in casa mia! Svenuto! Senza ragione alcuna! Ovvio che l’adolescente dica di star bene

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.