Rabbia Salerno Pulita «Non siamo fannulloni i problemi sono altri»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
33
Stampa
«Non siamo fannulloni». Lo hanno ribadito con forza e più volte ieri i dipendenti di Salerno Pulita riuniti in assemblea dopo il cambio alla guida della società. Lo scrive Il Mattino oggi in edicola.  Nelle ultime settimane sono emersi diversi problemi: quello dei lavoratori stanchi di essere nel mirino di chiunque sollevi una delle diverse criticità imputate alla società municipalizzata; quelli del sindaco Enzo Napoli e del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca che ha già annunciato una visita alla società per parlare con i dipendenti

Tre in particolar modo le questioni calde: in primis lo spazzamento dell’intero centro cittadino, servizio attualmente svolto dal settore igiene urbana del Comune; poi ancora la rimozione delle deiezioni canine e successivo lavaggio dei luoghi; infine la pulizia degli uffici giudiziari il cui appalto scadrà alla fine di quest’anno.

“Abbiamo in ballo problematiche serie che vanno affrontate e risolte celermente, con la necessità di fornire in tempi brevi importanti segnali di cambiamento che siano in discontinuità con il recente passato – spiegano il segretario generale Fp Cgil Salerno Antonio Capezzuto e il responsabile provinciale Erasmo Venosi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

33 COMMENTI

  1. Il concorso? Ma perché quando sono stati fatti un concorsi. Le assunzioni sono state fatte Grazie al sistima politico che abbiamo da oltre venti anni Grazie a voi raccomandati che siete il serbatoio di voti. Vergognatevi ….poi lo spazzino sia un lavoro ambito mi viene da ridere. LavoratE che la città è più sporca di voi

  2. Che i salernitani non siano un campione di civiltà lo sappiamo, ma a trovare alcune strade alle otto del mattino con gli stessi rifiuti a terra della sera precedente qualche domanda viene. Diciamocela tutta, si raccoglie il grosso, la minuzzaglia rimane a terra e nelle aiuole. Se qualcuno ha dubbi su quest’affermazione, possiamo da domani, ogni giorno cominciare a fotografare e a fare filmati e a pubblicarli con i nomi delle strade. Pertanto, piuttosto che dare sempre colpe agli altri si facesse il minimo sindacale che consiste semplicemente nell’aumentare il raggio di azione delle scope.

  3. Io penso che colui o colei che possiede uno, due o tre cani (oggi va di moda), e lo porta amorevolmente al guinzaglio a passeggiare, sporcare e pisciare dovunque, non dovrebbe esercitare il diritto di critica delle attività di Salerno Pulita. Rispettando la percentuale dei possessori di bestie a 4 zampe in relazione alla popolazione complessiva, molti degli intervenuti dovrebbero avere la decenza di tacere. Un consiglio: fate fare i bisogni dei vostri animali a casa vostra (ormai non ne sentite più la puzza, vi siete impastati con essa) e vi accorgerete che gli spazzini saranno precisi ed efficienti.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.