Tafferugli durante il corteo della Lega a Salerno: nei guai dodici persone

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
Dodici persone finiscono a processo per i disordini accaduti durante il corteo anti-Lega l’11 settembre 2018 a Salerno. Il gup Indinnimeo ha chiesto una nuova formulazione del capo di imputazione ipotizzando la violazione dell’articolo 18 del decreto regio in materia di pubblica sicurezza che prevede il preavviso in questura di qualsiasi manifestazione pubblica. Lo scrive Il Mattino oggi in edicola

Secondo le accuse due sarebbero i principali responsabili dei tafferugli avendo usato i social network per “promuovere” la contromanifestazione, ma senza autorizzazione, alla «passeggiata per la legalità» organizzata dai leghisti di Salerno.

Secondo il magistrato, i social sono una moderna forma attraverso la quale propagandare in maniera veloce e diretta e accogliere consensi soprattutto attarverso i tag e i like. I dodici indagati, che dovranno ora difendersi in dibattimento, in quella circostanza furono individuati dai poliziotti a seguito di una serie di tafferugli. Benché nata come protesta pacifica, in fondo era «non autorizzata».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. Ricordo a tutti che i leghisti vanno buttati il lunedi sera, a Salerno si fa la raccolta differenziata

  2. x peppe

    Gli incivili li buttano per strada dove capita ed a tutte le ore, ma che fa il comune per la raccolta e lo smaltimento?

  3. Infatti la lega ha promesso una nuova Salerno…..alle prossime elezioni…votateli e sarete premiati!!!
    Lunedì sera!!!!

  4. Effettivamente la Lega potrebbe essere paragonata al rifiuto indifferenziato. Ma visti gli ultimi eventi il PD ed i 5STELLE allora sono rifiuti tossici e pericolosi. Mancanza di dignità e coerenza. Avevano detto che si erano accordati solo per salvare il momento congiunturale del Paese (?per non andare alle elezioni? ) ed ora si accordano per le varie elezioni regionali. Che vergogna.

  5. dopo il confronto in tv con renzi, salvini dovrebbe andare in quarantena, fra i due c’è un abisso, renzi cercare di spiegargli tecnicamente leggi e proposte, salvini rispondeva con le solite battutelle inutili, sinceramente faceva pena, non esiste paragone; solo spot elettorali e sorrisetti da ebete, senza argomenti seri. se noi meridionali voteremo ancora salvini significa che la politica è finita, basta ragionare un poco, ricordare la cronistoria della lega e poi decidere per chi votare.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.