Frana su SS Amalfitana e scuole fatiscenti, Cisl: Scarsa cura per nostro territorio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Frana sulla Statale in Costiera Amalfitana e scuole fatiscenti, l’ira della Cisl che va all’attacco: «Esempi dell’incuria che contraddistingue il nostro territorio». L’episodio si è verificato a Maiori, nei pressi di Cavallo Morto, dove un grosso masso si è staccato dal costone roccioso che costeggia la SS 163, meglio nota come Statale Amalfitana. Una tragedia sfiorata, in quanto solo il caso ha voluto che nessuno sia stato coinvolto. Il sindacato incalza: «Da troppo tempo i cittadini della Costiera Amalfitana devono fare i conti con questi eventi che generano quotidianamente preoccupazioni e disagio – afferma Giuseppe Vicinanza della Filca Cisl Salerno – Non si può attendere le disgrazie per fare qualche piccolo intervento. La Filca Cisl da tempo chiede interventi programmati e mirati alla messa in sicurezza del territorio, indispensabili a garantire l’incolumità dei cittadini e dei tanti turisti che transitano sulla nostra straordinaria costa. Se non si interviene in fretta, c’è in gioco la vita delle persone, ed anche quella del turismo, vero volano dell’economia dell’intera Costiera Amalfitana».

Il sindacalista Cisl si sofferma poi sulla situazione degli istituti scolastici: «Nelle scuole italiane ogni tre giorni si verifica un incidente che mette a rischio la sicurezza di studenti e operatori, come distacchi di intonaco o crolli. I dati forniti dallo stesso Miur sono sconfortanti: la metà dei circa 40 mila edifici attivi in Italia è stata costruita prima del 1970. Dato che vale anche per la città di Salerno. Di fronte alla imprescindibile manutenzione delle scuole è necessario che tutti i soggetti interessati, il governo, le istituzioni centrali e territoriali, i sindacati, elaborino insieme un piano straordinario per intervenire velocemente e in modo drastico per assicurare edifici moderni e sicuri. Un diritto che va ben oltre mere logiche economico-finanziarie e che non può aspettare i tempi della burocrazia».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.