Arrestato il padre del medico che ha sparato al pronto soccorso di Cava

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
È stato arrestato l’uomo che ha sparato al pronto soccorso di Cava dè Tirreni. I Carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore, nel corso della notte, hanno tratto resto in flagranza di reato L. A., ritenuto responsabile di porto abusivo di arma comune da sparo e lesioni personali aggravate, nonché denunciato S.P. per lesioni personali aggravate in danno dell’arrestato. Indagini ancora in corso per chiarire la dinamica dei fatti.

La lite, secondo le prime testimonianze dei presenti, sarebbe cominciata per un mancato ricovero. Il figlio di un paziente, innervosito dalla lunga attesa, era stato invitato ad uscire dal pronto soccorso da un medico di turno, ma prima di andare via lo aveva aggredito e malmenato.

Il padre del dottore, presente in sala, ha inseguito l’utente all’esterno dell’ospedale e lo ha sparato alle gambe con una pistola. Il figlio della persona ferita, appena saputo dell’accaduto, si è precipitato sul posto e si è vendicato sparando a sua volta al genitore del medico. Scene da far west a Cava dei Tirreni, dove carabinieri e polizia hanno fatto fatica a riportare la calma.

I due feriti da arma da fuoco sono stati sottoposti ad intervento chirurgico, mentre la direzione dell’Azienda ospedaliera universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno ha avviato un’indagine interna. Le forze dell’ordine stanno ricostruendo la dinamica della lite, per stabilire le responsabilità di tanta violenza.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. notizia incompleta possibile che hanno arrestato solo il padre del dottore e non pure l’altro pistolero?che cosa strana

  2. mi sono sempre chiesto perché mai certa gente avesse tanta voglia di passare anni in un buco 2×2 metri, guardare il sole a scacchi e spendere il proprio patrimonio per avvocati, spese legali e risarcimenti vari. con tutto il bello che c’è fuori da godersi… mah

  3. posso capire due sganassoni, ma prendere una pistola e sparare come nei film di Tarantino mi sembra esagerato per una banale lite… magari un po di galera li farà ritornare alla realtà, fra qualche anno…

  4. il camice non e sinonimo di signoria, oggi essere un professionista non significa essere per forza persona per bene…… se durante il lavoro ci sono persone che minacciano, bisogna allertare la vigilanza, visto che si lavora in un ospedale,…. Non chiamare in aiuto un familiare, per giunta armato……..

  5. Si spara facilmente perché dopo pochi giorni si ottengono gli arresti domiciliari e dopo un mesetto si è in libertà. Povera Italia……..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.