Salerno è un ‘paradiso fiscale’: record di evasori in città

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
Dati alla mano, Salerno è un paradiso fiscale. Come riporta “La Città”, infatti, nelle verifiche effettuate tra il 2018 e il 2019 dalla Guardia di Finanza del comando provinciale di Salerno agli ordini del generale Danilo Petruccelli, sono stati scovati ben 460 milioni di euro di maggiore base imponibile e un evasione di imposte per ben 320 milioni di euro tra IVA, Ires e Irpes. Molti evasori operavano da molti anni e tuttavia erano riusciti a restare del tutto sconosciuti al fisco.

I militari hanno effettuato poi oltre 5000 controlli per quanto riguarda l’emissione di scontrini fiscali e nel 34% dei casi è stata riscontrata la loro mancanza o un’emissione inferiore. Evasi inoltre 35 milioni dalle accise sui carburanti. Il metodo principale di evasione fiscale è quella delle fatture per operazioni inesistenti (FOI), con la creazione di società “cartiere” in Italia o all’Estero che servono solo a rilasciare documentazione fiscale falsa.

288 sono state le persone denunciate per vari reati: fatture per operazioni inesistenti, dichiarazione fraudolenta, occultamento di documentazione contabile e indebite compensazioni. Tra 208 e 2019 i militari sono riusciti a sequestrare beni per il valore di circa 23 milioni di euro. Un altro modo di evasione è il lavoro nero, con l’assunzione di impiegati senza regolare contratto.

Con l’arrivo della legge sulle “manette agli evasori”, tremano ora centinaia di cittadini salernitani. Del resto, anche con la legge in vigore sono state una ventina le persone che sono finite in manette per reati fiscali.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Evviva E vaiiiiiiiiiiiiiiiiiii ,dopo tanto tempo hanno scoperto che esiste anche l’acqua calda………………….

  2. Ma quale manette…. in Italia i figli uccidono i genitori…. i genitori i figli …. e quasi quasi non pagano nulla…. figuriamoci per l’evasione…
    L’unica soluzione è il max prelievo giornaliero di 20 euro…. giusto x permettere agli anziani di fare la spesa.

  3. Tremano perché hanno incertezza con la nuova legge.

    Dategli la certezza che andranno dietro le smarre, non lasciateli cosi nel dubbio.

  4. il maggior parte del sommerso proviene dai cosiddetti professionisti e commercianti, grandi o piccoli che siano. con la scusa della sopravvivenza, non pagano stipendi, fanno contratti truffa e se vai bene contratti a metà. Lavoratori che lavorano dalle 10 alle 12 ore per 600 euro al mese. Senza considerare i mancati scontrini/fatture e quindi mancate entrate per l’erario. Se la finanza vuole ne conosco per esperienze diretta una ventina e sono pronto a testimoniare. Se per restare aperti devono sottomettere e rendere schiavi gli operai e collaboratori, chiudessero. Falliti

  5. per la persona del commento delle 15:07…
    se lei ha esperienza diretta, a prescindere da tutto, perchè non si presenta di sua spontanea volontà e denuncia il tutto?

  6. perchè quando vai a denunciare, quando si degnano di riceverti o quando non ti ridono direttamente dietro, e riesci dopo tanta fatica a fare una denuncia con tutti i crismi, aspetti due anni solo per venire convocato alla prima udienza dove un giudice o un segretario ti dicono sbrigativamente, in italiano sgrammaticato e semidialettale, che le centinaia di foto, video, documenti originali firmati, testimoni e registrazioni assortite che hai portato a testimoniare una palese situazione di evasione o di lavoro nero e che hai fatto faticosamente convalidare a tue spese non sono prove valide o sufficienti. Nel frattempo il delinquente si è già ripulito il nome e continua i suoi giochi in tutta tranquillità.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.