A Montecorvino Pugliano il Sindaco dice “no” all’installazione del 5G

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
13
Stampa
Attraverso la sottoscrizione dell’ordinanza numero 10, qualche giorno fa, il Sindaco di Montecorvino Pugliano, Alessandro Chiola, ha vietato la sperimentazione e l’installazione del 5G su tutto il territorio comunale. “Il 5G, – si legge nel dispositivo – si basa su microonde a radiofrequenze più elevati dei precedenti standard tecnologici che comportano  due applicazioni principali: maggiore energia trasferita ai mezzi in cui le radiofrequenze vengono assorbite e minore penetrazione nelle strutture solide, per cui vi è la necessità di un maggiore numero di ripetitori (a parità di potenza) per garantire il servizio”.

Inoltre, sottolinea il Primo Cittadino nel documento: “le radiofrequenze del 5G sono del tutto inesplorate, mancando di qualsiasi studio preliminare sulla valutazione del rischio sanitario”. Il Sindaco Chiola, nell’ordinanza sottolinea che “il documento pubblicato nel 2019 dal Comitato scientifico sui rischi sanitari ambientali ed emergenti (Scheer) della Commissione europea, ha affermato come il 5G lascia aperta la possibilità di conseguenze biologiche. Ancora prima, nel 2011, la IARC (International Agency for Research on Cancer), ha classificato i campi elettromagnetici delle radiofrequenze come possibili cancerogeni”.

“Non sono contrario all’avanzamento del processo tecnologico, – afferma ancora il Sindaco Chiola – ma è mio dovere, nelle vesti di ufficiale di Governo e massima autorità sanitaria locale, attendere una nuova classificazione della cancerogenesi annunciata dall’International Agency for Research on Cancer. Invito – conclude – i miei colleghi sindaci ad adottare un analogo provvedimento”. 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

13 COMMENTI

  1. Restate pure nell’età della pietra, non ve ne incaricate, qua nel XXI secolo stiamo tanto bene senza di voi. Piecori.

  2. Caro cavaliere e sindaco Chiola tu sei il vero Cancro di Montecorvino Pugliano e non aggiungo Altro Inoltre tutti noi cittadini chiederemo la tua sfiducia con una manifestazione perché non meriti questa Carica .

  3. Caro Cavaliere e sindaco Chiola tu sei il vero Cancro di Montecorvino Pugliano e tutti Noi cittadini di Montecorvino Pugliano saremo pronti per manifestare contro il tuo operato e chiederemo la tua sfiducia non meriti questa alta Carica di primo cittadino.

  4. Bravissimo, anteporre la salute e la sicurezza ai biechi interessi di palazzo.
    Un esempio per tutti i tuoi colleghi.
    Non pensare chi ti critica, dietro ci può essere solo ignoranza in materia o disonestà.

  5. x Montanari e piecori: sei solo un pezzo di idiota assuefatto dallo smartphone, a cosa ti serve il 5g, per vedere i porno in rel time che già con il 3g/4g lo puoi fare benissimo? sei propio ignorante e non venire a millantare lauree che tanto ti ci stai pulendo il deretano visto che al sud italia non ti serve a nulla. se vuoi fare cose complesse usa il pc invece dello smartphone da 1000 euro che ti paghi a rate invece di pagare la bolletta dell’acqua che ti serve per lavarti il culo. Mi raccomando censurate redazione che qua ormai vi sappiamo, censurate ciò che non vi sta a genio.

  6. Per “Liberi cittadini” posso capire che può essere mortificante avere un sindaco che non consente l’installazione di nuove tecnologie non testate sul territorio ma che ti consentirebbero di scaricare video da internet e inciuciare su facebook alla velocità della luce, ma anche con una modesta connessione 4G puoi andare a documentarti sui pericoli che queste infrastrutture per lo sviluppo di queste tecnologie possono creare alla salute, per cui da Salernitano sarei orgoglioso di avere un Sindaco come Chiola, che non scende a compromessi con nessuno e si preoccupa dei suoi concittadini, della loro salute e del territorio in cui vivono! Ti ricordo che non più tardi di qualche decennio fa, si faceva lo stesso con l’amianto, utilizzato in ogni dove e alla fine cosa si è scoperto? Non ti aggiungo altro perché immagino che tra una puntata della Durso ed una interessantissima news su dove andranno in vacanza i Ferragnez, sicuramente potrai trovare qualche minuto per informarti meglio e non sparare a zero su chi lavora per tutelare il territorio e non si svende ai poteri forti della politica corrotta dell’Italia… se poi hai interesse o rappresenti qualche azienda che si sarebbe dovuta occupare dell’installazione di queste infrastrutture, mi scuso per il commento fatto, ma non disperare perché di comuni con politici corrotti da devastare ce ne sono ancora tanti su cui metter le mani

  7. Ottima idea. Nessuno dovrebbe permettere il 5G. A cosa serve? Per navigare alla velocità della luce? Ormai il 4G è più che sufficiente, la maggioranza dei fruitori di smartphone al massimo vanno su facebook ,instagram e youtube o youporn. Cosa che si fa benissimo anche con 4G. Se ci fosse ancora il 64K sicuramente i rapporti interpersonali sarebbero migliori. E non ditemi che siete tutti dirigenti d’azienda e che dovete lavorare con il cellulare. Ragazzi uscite per strada come si faceva prima dell’avvento della super tecnologia, il mondo e fuori non su uno shermo di uno smartphone.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.