Morti sei neonati: interrotto studio sperimentale sul parto oltre le 40 settimane

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Stop alla studio per consentire la continuazione della gravidanza dopo la 40esima settimana. Succede all’ospedale universitario Sahlgrenska di Göteborg in Svezia dove una importante ricerca è stata interrotta dopo che cinque bebè sono nati morti. Inoltre si è registrata una morte prematura fra i figli delle donne cui era stato consentito di continuare la gravidanza fino alla 43.ma settimana

“La nostra convinzione è che non sarebbe stato eticamente corretto procedere con lo studio” si legge nelle conclusioni dei ricercatori.

Non esiste un consensus internazionale su come gestire le gravidanze sane che durano più di 40 settimane, sebbene sia generalmente accettato che vi sia un aumento del rischio di effetti avversi per la madre e il bambino oltre le 41 settimane.

Lo studio, guidato dall’ospedale universitario Sahlgrenska di Göteborg, puntava ad esaminare 10.000 donne in 14 ospedali. Il lavoro, riferisce ‘The Guardian’ è stato interrotto bruscamente nell’ottobre 2018, e all’epoca aveva coinvolto solo un quarto delle gestanti programmate. Ma i sei decessi sono stati ritenuti un rischio eccessivo per le donne arrivate alla 43.ma settimana di gestazione. Nessun bambino è morto nel gruppo le cui gravidanze si erano concluse una settimana prima.

I dettagli dello studio sono stati resi noti solo di recente, sul sito dell’Università di Göteborg. E le immediate conseguenze della ricerca interrotta “potrebbero consistere in un cambio delle linee guida, con la raccomandazione di indurre il parto non oltre la 41.ma settimana di gestazione”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.