Scandalo a luci rosse al Comune di Salerno: la ‘denuncia’ su Facebook

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa
Il soporifero consiglio comunale di Salerno, distratto e illuminato dalle luci secondo un canovaccio che va avanti da anni, rischia di essere travolto da uno scandalo a luci rosse che coinvolgerebbe tre consiglieri comunali a caccia di emozioni forti. Storie di sesso e potere? No, solo sesso di gruppo stando alla denuncia di una ragazza, avvenente, bruna ma stanca a suo dire di questo “mènage à trois”. Lo scrive il quotidiano Le Cronache oggi in edicola

Stanca di continui messaggi maliziosi, direi spinti al massimo della libidine, e di incontri di sesso sfrenato la ragazza si è decisa a raccontare tutto e confidarsi anche con un’amica, non riuscendo a liberarsi di quello che forse all’inizio appariva un piacevole gioco erotico. E la valvola di sfogo manco a dirlo è il classico profilo di Fb, blindatissimo per i curiosi ma non per tutti.

E da 24 ore non si parla d’altro anche se alcuni post sono stati rimossi ma qualcuno è stato salvato dalla solita manina attenta. E così, in uno dei post che non pubblichiamo di proposito perchè sarebbe facile risalire ad uno degli amanti focosi, che tra l’altro sarebbe anche sposato, viene fuori la vicenda per larghi tratti.

Al di là di questo è certo che ora scatta la caccia ai tre, in fondo l’argomento a luci rosse tira molto, più per curiosità o forse per invidia. Chissà. Di certo quando si è un uomo pubblico, come scrive la compagna della disperata ragazza, bisogna sapersi comportare.

E’ una di quelle storie che serviranno a distrarre la politica cittadina dai soliti problemi che tra poco saranno gli stessi degli ultimi anni. Ma se la storia diventa pubblica poi iniziano i guai. Almeno per chi ha infilato al dito la fede nunziale. Dal sesso al tradimento

Fonte Le Cronache

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. Si vede che è un articolo di “Cronache”..trasuda bile e rancore da ogni lettera.
    Riguardo il menage a trois..beh, avranno avuto tutti il loro vantaggio/piacere.
    Amen.

  2. Peccato per noi comuni cittadini mortali non avere riferimenti al di là di quelli larvati inseriti in questo articolo: dal momento che lo avete scritto, l’articolo, sarebbe stato meglio o non scriverlo proprio o far capire un pò a tutti.

    Mi ricorda, con molto fumus, questa storia, molte altre ascoltate, donne (qualche volta anche uomini, però) che fino a che hanno convenienza, si stanno in certe situazioni. Quando la convenienza finisce, pronti e pronte a sputare nel piatto dove si è mangiato. Ah coerenza/dignità, questa sconosciuta! Naturalmente generalizzo, come generalista è l’articolo che sto commentando, non conoscendo i dettagli. Ma ripeto, l’articolo c’è e mi andava, visto che c’è, di commentarlo.
    E chest’è.

  3. I nomi sono stati pubblicati sulla pagina Facebook dell’amica che poi li ha tolti repentinamente. Cmq, li ho letti e sono proprio quelli che vi aspettavate! 😀

  4. a parte che sono problemi loro, l’importante che il tutto e’ statp consumato fuori dalle mura di palazzo di Città. certo che siamo una città strana. Pensiamo alle cose serie…. Anzi se la signora in questione merita…. beh… Beati loro.

  5. ricordiamo agli egregi bizzuochi e alle gentili capere che farsi le sciammere, anche sul posto di lavoro, non è reato e nel caso sono tutti affari privati di mogli e mariti.

    Pensate a quello che fate voi nell’intimità, che là sì che ci sta da piangere.

  6. PALLA

    «Stanca di continui messaggi maliziosi, direi spinti al massimo della libidine». QUESTO E’ UN PASSAGGIO DELL’ARTICOLO che sembra essere preso da un editoriale o da un libro. Un giornalista non parla mai in prima persona quando scrive pezzi di cronaca….

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.