Mare di plastica a Salerno dopo la mareggiata, la foto fa il giro del web

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
Il maltempo porta a galla uno dei problemi più importanti e gravi. La notevole presenza di plastica nei nostri mari. Le immagini di ieri mettono in evidenza il notevole livello di inquinamento che non può essere assolutamente ignorato. Stamane la situazione era già migliorata perché gran parte del materiale era stato rimosso.

Siamo al porto di Salerno dove la mareggiata di ieri ha reso evidente una problematica nota da tempo. A pelo d’acqua vediamo bottiglie e vario materiale di plastica, confezioni di polistirolo, barattoli di alluminio ed altro ancora. Senza dubbio non un bel vedere, un pugno nell’occhio e nello stomaco.

Il mare agitato, come se fosse arrabbiato, ha restituito tutto il male che gli facciamo. Una metafora molto vicina alla realtà perché prima o poi l’ambiente, che rispettiamo troppo poco, il conto ce lo presenterà.

Fonte LIRATV

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Meno male che la mareggiata l’ha fatta riemergere e speriamo che davvero L’abbiano rimossa e non sia riaffondata

  2. per mare andavano solo i pescatori, che dal mare traevano sostentamento e lo tutelavano. Oggi il mare è solcato dalle barche dei cafoni arricchiti, che sporcano e inquinano

  3. la colpa maggiore è della raccolta porta a porta: i sacchetti con la pioggia e il vento forte vanno a spasso .. lo vedono tutti, tranne i talebani del finto ambientalismo. Faccio presente che non ho mai comprato un sacchetto per la spazzatura prima di questa porta a porta, usavo quelli della spesa. Ora invece siamo costretti a comprare plastica per buttarla!

  4. Bisogna bandire l’uso della plastica sotto forma di bottiglie e contenitori monouso, come si è fatto per le buste e si farà per piatti, bicchieri e posate. Solo così potremo vivere un pochino meglio, con meno inquinamento e degrado

  5. andavo a correre sul molo del porto commerciale. quando arrivava la primavera molti amanti del mare si sdraiavano sugli scogli franciflutti. bevevano bottiglie di plastica di acqua minerale da un litro e mezzo. patatine e altro. i più”civili” quando se ne andavano lasciavano tutto sugli scogli. altri buttavano tutto tra una pietra e l’altra riempendo gli spazi vuoti. e questo dagli anni 90 ad oggi. sono passato quest’estate …uguale bevevevano bivaccavano e sporcavano…Tutti gli anni da aprile a ottobre…. poi arriva una mareggiate e fa emergere parte del crimine…

  6. e vogliamo aggiungere le confezioni di polistirolo dei bigattini(vermi) dei pescatori amatoriali (sportivi) ….() che pescano allegramente dal braccio del porto?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.