Raccolta rifiuti: dipendente assenteista licenziato da Salerno Pulita

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
22
Stampa
L’amministratore unico di Salerno Pulita ha firmato la lettera di licenziamento per un dipendente assenteista del settore raccolta rifiuti.

Il provvedimento arriva a seguito di diverse contestazioni scritte al dipendente per assenze ingiustificate dal luogo di lavoro.

Nel frattempo si è proceduto a rafforzare il servizio di spazzamento delle strade, dove si registravano maggiori sofferenze, con l’immissione
di cinque unità.

Si tratta di personale che prima era impegnato nella raccolta dei rifiuti e che grazie ad una riorganizzazione del servizio è stato trasferito allo spazzamento dove c’era bisogno di maggiori unità lavorative

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

22 COMMENTI

  1. Per chi di competenza
    Approfitto di questo spazio per segnalare che Su tutta la zona di via Raffaele Schiavone , rione De Gasperi e zone limitrofe è da due anni che non si vede lo spazzino.
    Già più volte segnalato il disservizio alla Salerno Pulita, senza ottenere nulla.
    Una volta l’anno si vede la macchina spazzatrice.
    Un po poco per un quartiere grande e popoloso.
    Dove vivono tanti contribuenti ed elettori.

  2. …… giusto per far vedere che sono capaci di licenziare!!!!! Un ricorso al giudice del lavoro e un mediocre avvocato basteranno all’assenteista per tornare in Salerno Pulita (UTOPIA) entro quattro mesi a fare il proprio comodo come prima e come fanno in tanti, altro che uno solo!!!!!

  3. Per Giulio. Via Schiavone viene spazzata da spazzatrici 3/4 volte a settimana,in quanto sono io l autista che viene,a pulire la strada. Per quanto riguarda il rione de Gasperi c è l operatore 4 volte a settimana. Vogliamo parlare di raccolta differenziata??? In via Schiavone non c’è una postazione dove venga fatta la differenziata correttamente.Praticamente ogni giorno indifferenziato. Prima di parlare svegliatevi all’ alba e guardatevi intorno

  4. Andate a controllare nei bar dalle 6,30 alle 8,00. Ce ne sarebbero dozzina da licenziare.

  5. su 526 addetti se ne licenziano la meta’ sono in pari,basta fare il giro dei bar la mattina e vedere dove i mezzi della spazzatura sono fermi.

  6. Il mare di pipì di cane che sommerge la città chi la deve asciugare, Salerno Pulita? Grazie.
    p.s. Se avessi uno o più cani di appartamento mi metterei vergogna a lamentarmi della sporcizia che c’è in giro.

  7. E dei piccioni ne vogliamo parlare? Che scagazzano ovunque, imbrattando auto, panchine, monumenti ecc ecc, perché non li sterminiamo tutti?

  8. Buona sera a tuttu,sono un dipendente di salerno pulita questo è un bluff accomodante,il dipendente in oggetto era già d’accordo farsi licenziare poiché fra 2 anni sarebbe andato in pensione,prenderà la disoccupazione x 24mesi e poi scatta la pensione.sono tutte palle.

  9. Licenziato….e mo’….questo come li paga i finanziamenti…i debiti….come a gioca a BULLETT…..il bar…i sigarette e i poker machine…..uh che guaio……

  10. Ma quanti lavoratori indefessi vorrei venirci a vedere tutti la mattina mentre svolgete al 100% il vostro dovere, già ci immagino li integerrimi ligi al dovere in un ritmo frenetico ma andare a fare in natica!!!! Tutti contro gli operatori ma nessuno fa mia culpa tutti rispettosi delle regole nessuno che getta una carta a terra. Scommettiamo che se pubblicaste dove abbiate siete nei quartieri più incivili di salerno!!! L’operatore lo spazzino come volete chiamarlo non è lo schiavo di gentaglia che sporca e imbratta al griido IO PAG A MUNNEZZZZZZ e caxxo c’entra anch’io con le tasse pago la forza pubblica e j magistrati ma mica ho il diritto di fare caxxo mi pare o ammazzare qualcuno bha. E poi il sig. Non l’hanno licenziato ma bensì si è licenziato ennesima dimostrazione di bassa propaganda dove gente bassa come i leoni da tastiera precedenti sono pronti a cavalcare il notazione e stu caxx per dare al rogo tutti ma vergognatevi servi dei potenti e ruffiani non ho sentito un commento che chiedesse: chi deve controllare che fa chi viene pagato oro per dirigere cosa guarda o dove vive per non vedere nulla

  11. Caro autist ico della spazzatrice, mi spiega a cosa serve passare su via R.Schiavone e vie limitrofe con tutte le auto parcheggiate su entrambi i lati?
    Ma si è accorto che il suo lavoro serve solo a pulire il centro della strada mentre ai lati c’e di tutto?
    E poi i marciapiedi chi li spazza?
    il vento? o la buona speranza?
    Scenda dalla sua carrozza e dia un occhiata.
    Per le montagne di monnezza abbandonate senza regole e tutti i pensierini dei cani lasciati, più volte è stato chiesto l’intervento dei vigili urbani, ma anche loro lavorano come voi….sulla carrozzella in giro per la città.
    PS: da domani ci faccia vedere ogni volta il suo lavoro con dei video inviati a LIRA TV, che ci farà la cortesia di trasmetterli nella rubrica che Vi dedicano ogni giorno nel Tg delle 14.oo
    Fateci vedere quanto siete bravi!!
    E non dimenticate i marciapiedi e le caditoie!!!!
    BUON LAVORO

  12. Per il signor. Giulio le catidoie le devono pulire i comunali e le vacche dei cani i proprietari e non sparate sempre sugli operai che lavorano.io ho il sospetto ma questo è un mio pensiero che da qualche tempo ci si scaglia contro gli operatori x mandare un segnale a De Luca che si sa e un suo gioiello poi ancora una cosa io vorrei sapere che lavoro fanno questi signori che si scagliano contro gli operatori

  13. La mattina sono nei Bar…li ho visti io… Quello che mi chiedo è… Quell’ora passata tra le 07.00 e le 08.00 di mattina a gozzovigliare tra caffè, Cappuccini, cornetti, sigarette e chiacchiere da guasconi…è orario di lavoro??? Se so…. Perché dovrei pagarli per sollazzarsi all’ombra di un espresso? Sarebbe opportuno che ispettori anonimi controllassero l’operato e l’effettiva attività svolta da questi signori durante l’orario di lavoro. Il problema è che i controllori son peggio di loro…

  14. Caro Stanco,

    smettila con l’alibi di chi deve controllare i controllori; il proprio dovere va fatto da tutti, dai controllori e DAI CONTROLLATI perché si deve fare per etica, dignità e rispetto.
    Basta. Avete rotto i maroni.

    E tu, che ti preoccupi di quello che fa chi scrive qui sopra, che fai? Lavori più degli altri, sei in pensione o vivi di rendita? A me non interessa, ma un fico secco, ma ti invito a pensare che la vita è varia per te come per gli altri, e basta con questa manfrina di tutti indefessi, tutti professori, etc. Anche tra gli operatori ecologici c’è chi lavora bene ma ci sono tanti altri scansafatiche da bar, e così in tanti mestieri ci sono quelli che lavorano di più o di meno (Tranne le prefessioni, col cavolo sennò che soporavvivi). Certo, andrebbero mandati tutti a casa o quantomeno strigliati. Altrimenti rischiamo di sfociare nel parassitismo.
    Ma mi sa che non sei d’accordo, forse, da come approcci la questione.

    E poi, sì, i servizi li paghiamo e anche profumatamente, e quindi abbiamo diritto di scrivere e sfogarci quanto ci pare. E’ chiaro?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.