Pescara Calcio: “brand strategy in Canada!” Di Antonio Sanges

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Il Pescara Calcio, attiva una nuova strategia di “soccer marketing”, e promuove  in campo internazionale il proprio brand. Infatti, nel prossimo mese di giugno 2020, il club “bianco azzurro”, sarà impegnato a giocare due partite amichevoli in Canada, contro le formazioni del Toronto e Hamilton. (Fonte Sporteconomy)

L’obiettivo del club abruzzese è rivolto sempre più, ad espandere il proprio brand, tramite l’istituzione di proprie scuole calcio,  anche negli Stati Uniti ed in Belgio. Riguardo le scuole calcio, bisogna evidenziare che allo stato in Italia, il Pescara Calcio ha istituito ben sedici “Accademy”, con la presenza di ben 1.600 giovani calciatori.

In termini di strategie aziendali “vincenti”, in precedenza il Pescara Calcio, ha già brillantemente portato a termine il progetto “Pescara Bond”,  grazie al quale, il club abruzzese, ha inteso raccogliere fondi da investire nello sviluppo e nel rinnovamento del complesso sportivo Delfino Pescara Trainig Center.

Al termine dell’operazione “de quo”, la societa’ del Pescara, grazie alla sottoscrizione di 393 tifosi investitori ha raccolto 2.357 mln di euro. In termini di “business strategy”, le societa’  dell’azienda calcio (e dello sport in generale) , stanno attivando, “efficienti ed efficaci” progetti di “sport system 4.0” ?

In uno scenario industriale, che si modifica velocemente, lo “sport business”, deve adeguarsi a tale evoluzione, plasmando  nel contempo , un  nuovo ruolo per le societa’ sportive, gli atleti, le aziende Le società dell’azienda calcio (e dello sport in generale) , stanno attivando, “efficienti ed efficaci” strategie di “sport system 4.0” ?

In uno scenario industriale, che si modifica velocemente, lo “sport business”, deve adeguarsi a tale evoluzione, plasmando  nel contempo , un  nuovo ruolo per le societa’ sportive, gli atleti , le aziende sponsor e stakeholder, che investono nell’ azienda sport.

Per sviluppare nuove opportunità di business, i club di calcio, devono progettare , nuovi modelli di comunicazione, focalizzati sui propri tifosi,  “brand experience”, e tecnologia digitale.

In tale modo, le società di calcio, si trasformano in “media company”,coinvolgendo  i propri tifosi e fan in modalità di comunicazione innovative, da effettuarsi, non più solo durante e nel corso dell’evento sportivo, ma in qualsiasi momento, su diversi media ed insieme ai propri partener.

Allo stato, hanno già avviato con successo, le strategie dello “sport industry 4.0”, i club della Roma, Inter, Virtus Roma (basket) e Federugby. (Fonte IQUII)

Tecnologia digitale e brand experience, per vincere la sfida dello “sport system 4.0” ?

Antonio Sanges – Dottore commercialista

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.