Salerno: doppio senso in via Croce, maggioranza e opposizione bocciano proposta ritiro

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
Braccio di ferro politico sulla mozione firmata da ventuno consiglieri comunali (di maggioranza e opposizione) per la riapertura al doppio senso di circolazione di via Benedetto Croce.

Lo scrive Andrea Pellegrino su Le Cronache

Sindaco Napoli e assessore alla mobilità De Maio hanno ribadito la necessità di ritirare il punto iscritto all’ordine del giorno della seduta di lunedì. Il caso era approdato nel consiglio di maggioranza di venerdì, poi ieri mattina la comunicazione ai consiglieri comunali interessati.

«Non si può ritirare il punto – spiega il consigliere comunale di Forza Italia, Roberto Celano – se non con una votazione in aula. Naturalmente, per quanto mi riguarda, proseguo la battaglia, proponendo anche valide soluzioni per i residenti preoccupati per i posti auto. In tal senso abbiamo verificato la possibilità di realizzare parcheggi modulari da via Sabatini.

Il ripristino del doppio senso di circolazione è per me un atto dovuto da parte dell’amministrazione comunale, altro che ritiro». Resta fermo sulla sua posizione Pietro Stasi (Moderati per Salerno), tra i firmatari della mozione: «Nessun passo indietro, ero e resto per l’apertura del doppio senso. Per quanto mi riguarda resta quello che ho scritto e sottoscritto».

L’argomento deve approdare in aula, per Antonio D’Alessio, consigliere comunale di Campania Libera: «La sede di discussione è l’aula consiliare, è sbagliato scappare dai confronti. In quella sede si affronterà il problema e si valuteranno i pro e i contro della proposta».

Peppe Ventura (Davvero Verdi) sollecita interventi sul Viadotto Gatto: «Sono due anni che attendiamo, due anni di proposte e promesse. Viadotto Gatto e via Benedetto Croce camminano insieme. Si pensi all’illuminazione e alla messa in sicurezza del viadotto, poi dopo possiamo anche pensare al senso unico lungo via Croce.

Inoltre – prosegue Ventura – se dovesse restare così la situazione, dovremmo rivedere anche la sosta, istituendo le strisce blu dedicate ai residenti, eliminando l’attuale zona franca». Ribadisce il suo sostegno Felice Santoro (Campania Libera): «Ci deve essere una votazione anche per il ritiro, vediamo quanti saranno favorevoli o no». Un “dietrofront repentino sarebbe gravissimo”, spiega il consigliere comunale DemA, Dante Santoro: «Oltre al doppio senso in via Croce si apra anche una discussione seria sul parcheggio al Genio Civile».

Fonte Le Cronache

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Alla fine il loro scopo è di fare altre strisce blu a pagamento da ciò che ho letto gli abitanti del luogo dovranno sborsare altri soldi per posteggiare, ma le strisce bianche? Nemmeno a parlarne nessun cenno. Le elezioni si avvicinano e si vedrà allora la fine che farete.

  2. Date più possibilità al parcheggio non a pagamento per chi viene a Salerno per disbrigare qualche piccola pratica

  3. Ma chi cavolo abita la? Un ingresso diretto a Salerno, sicuramente si bloccherà il traffico in dati momenti, ciò non toglie che l arteria è diretta al cuore della città ed aiuterebbe gli spostamenti in ingresso…

    E soprattutto… Chi abita in zona?

  4. Essenziale il doppio senso solo per le auto e multe a go go per chi parcheggia fuori dalle strisce

  5. Parcheggi … parcheggi … strisce blu … strisce bianche.
    Ma fin da tempi remoti, la costruzione delle strade era dettata dall’esigenza di muoversi per raggiungere posti e luoghi lontani. Erano infatti percorse da uomini, poi da uomini a cavallo, poi da uomini in carrozza, poi da uomini in auto dette “mobili” e non “statiche”. Quindi sempre soggetti in movimento. Si evince allora che la priorità da assegnare a queste infrastrutture è per uso transito autoveicoli, nel rispetto delle capienze da esse possedute. Non si può escludere che, ove le condizioni e le configurazioni dimensionali lo consentano, si possano delineare appositi stalli autorizzati onde creare aree di sosta a beneficio di residenti o di automobilisti di passaggio. Ovviamente vale la condizione prioritaria che detti interventi non creino ostacolo alla funzione principale della strada.
    Purtroppo su via Croce la concessione di spazi ad uso parcheggio (autorizzati e non) ha creato la convinzione che gli stessi rappresentassero, quasi per una forma di usucapione, una esclusività immodificabile, neanche a fronte di una situazione di viabilità nell’area, oggettivamente modificata.
    Il viadotto Gatto, che in origine poteva rappresentare una alternativa valida per raggiungere il centro della città, col passar del tempo e per il forte incremento del traffico pesante da e per il porto, ha dimostrato in tantissime occasioni di non essere più idoneo ad assolvere la doppia e contemporanea funzione del transito di autovetture, motocicli e grossi automezzi. È quindi diventata una necessità separare i due flussi di traffico, ripristinando il doppio senso di marcia su via B. Croce per sole autovetture e motocicli (e NON anche per Pulman e Bus, come paventa il sig. Ermanno Minoliti).
    Sono anche comprensibili le ragioni dei residenti affinché in contemporanea si affronti e si risolva anche il problema per il parcheggio delle loro auto, nell’intesa però che, come in tantissime altre situazioni a Salerno e altrove, difficilmente è sempre possibile trovare la soluzione sotto casa.
    Compito dell’Amministrazione è tener conto anche di questa esigenza.
    Non si comprendono quindi le ragioni per cui, nonostante l’urgenza, sia stata ribadita la necessità di cancellazione dell’item dall’ordine del giorno già programmato per il Consiglio comunale di lunedì.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.