Presidente Lega Pro Ghirelli al Convegno “Stadio senza Barriere” a Cava de’Tirreni

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Si è svolto questa mattina (mercoledì 13 novembre), presso l’Aula consiliare “Sabato Martelli Castaldi” di Palazzo di Città, il convegno “Stadio senza barriere: un’ipotesi possibile e sostenibile”.

Presenti il Sindaco Vincenzo Servalli, il Presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli, la Funzionaria dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive, Germana Ansini, il Vice Questore e Responsabile G.O.S., Giuseppe Fedele, e il Presidente della Cavese 1919 Massimiliano Santoriello.

Al primo e costruttivo tavolo di confronto tra l’Ente Comunale, la Lega Calcio Pro, le Forze dell’Ordine e la società Cavese, per verificare la possibilità di eliminare le reti di protezione attualmente presenti in alcuni settori dello Stadio comunale (Distinti e Curve) e sistemate negli anni passati per motivi di sicurezza, hanno presenziato anche diverse classi degli Istituti scolastici cittadini.

“Lo Stadio “Simonetta Lamberti” è interessato da importanti lavori di ristrutturazione – afferma il Sindaco Vincenzo Servalli – richiesti sia dalle nuove normative sia dalle condizioni strutturali dell’impianto. Al momento si stanno ristrutturando Curve e Distinti ed entro inizio anno saranno sistemati anche i sediolini, nelle prossime settimane sarà pronto pure il bando per la realizzazione delle quattro nuove torri faro. L’incontro di questa mattina è stato importante: abbiamo avuto un primo approccio con gli organi competenti per valutare l’ipotesi di una riduzione delle recinzioni e delle barriere presenti allo stadio. Il dialogo con Prefetto, Questore e Forze dell’Ordine, che non smetterò mai di ringraziare per il lavoro che svolgono sul nostro territorio, è continuo e molto positivo, c’è bisogno, tuttavia, anche della collaborazione dei nostri tifosi, che già da tempo si distinguono per le loro attività solidali e l’attenzione al sociale, perché serve anche un salto di qualità sul piano della cultura sportiva. In tal senso, la presenza di tanti ragazzi e ragazze delle nostre scuole è stata importante. Un segno di attenzione che ci fa ben sperare”.

“La Lega Pro si batte da tempo per la nascita di impianti più accoglienti e a misura di tifoso – afferma Ghirelli – e proprio gli ultimi play-off hanno dimostrato che una partita di calcio si possa giocare in un clima disteso, gioioso. A Trieste, in uno stadio senza barriere, prima della partita, i presidenti e i dirigenti delle due squadre, Triestina e Pisa, hanno percorso il perimetro interno del rettangolo di gioco, insieme al sottoscritto. Siamo andati sotto le curve ricevendo applausi. Alla fine, nonostante la sconfitta, i tifosi triestini hanno applaudito la loro squadra, nonostante la mancata promozione in Serie B, e i toscani hanno potuto festeggiare il loro meritato successo. Abbiamo rotto riti tribali e vecchi modi di concepire il calcio. Regole certe, valorizzazione dei vivai e miglioramento dell’impiantistica sono i tre principali obiettivi che persegue la nostra Lega. Conosco bene la realtà cavese, l’impegno del Presidente Santoriello e del Sindaco Servalli. Sono certo che, compatibilmente  con i tempi tecnici richiesti dagli interventi di ristrutturazione in corso, anche lo stadio comunale di Cava de’ Tirreni sarà tra quelli più belli della nostra realtà”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. quanta ipocrisia nelle parole di questo signore …”Conosco bene la realtà cavese”…. ricordo un recente, circa 3\4 anni fa. Cavese vs Reggina …i tifosi locali invasero il settore ospiti attraversando addirittura il campo, cioè dall’interno della pista, creando caos e tafferugli con feriti tra le forze dell’ordine… hanno scelto proprio il posto adatto complimenti alla Lega Pro…scordarella e ipocrità è evidente che è votato dalla Cavse in consiglio.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.