Luci d’Artista: piace l’installazione davanti alla Stazione di Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
15
Stampa
Si accendono le Luci d’artista di Salerno. Alle presenza del sindaco Enzo Napoli e del governatore della Campania, Vincenzo De Luca, sono state inaugurate le installazioni natalizie di Salerno, realizzate dalla Iren di Torino.

L’inaugurazione in Villa comunale. «Da qui a gennaio – ha annunciato De Luca – attendiamo due milioni di visitatori in città.

Questo è un evento che crea lavoro e crea economia per questo territorio».

Il tema ufficiale di quest’anno è “Fiori, neve e stelle”.

Una delle installazioni più attese di questa edizione è un elefante realizzato con 35mila led proprio nella Villa Comunale, scenario di una vera e propria foresta incantata. In Villa ci sono infatti il leone, il cerbiatto e la volpe, oltre a tantissimi altri animali, pronti ad affascinare grandi e bambini.

Sulla scogliera frangiflutti tornano invece i pinguini.

A piazza Vittorio Veneto è stata invece montata una grande palla di Natale con decorazioni che richiamano i fiocchi di neve.

Su corso Vittorio Emanuele e in via Duomo sono comparsi dei grandi lampadari stilizzati che vogliono richiamare il corridoio di un palazzo reale.

Nel sotto piazza di Piazza della Concordia è stata montata la City Eye, la ruota panoramica alta 55 metri e vera attrazione della kermesse Luci d’Artista.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

15 COMMENTI

  1. Lo si può notare tutto intento ad addobbare l’albero con gli avanzi d’artista… POESIA PURA!

  2. che schifo piu’ che due milioni di visitatori verranno a salerno due milioni di ratti. Io poi dico ma vuoi fare una bella, in maniera preventiva, bonifica e derattizzazione come si deve…..

  3. A me dalla foto risulta pure simpatico. Sono effettivamente piccoli animaletti che in natura esistono. A londra ci sono gli scoiattoli ( che anche topi sono!) e a Salerno i topi. Potremmo dargli una parrucca per camuffarli. Cosa più grave e che nessuno dice niente in merito alle ZOCCOLE in città…neanche i mariti…ah ” il cornuto è sempre l’ ultimo a saperlo!”….

  4. … sono TOPI ARTISTI… direttamente dal “LE CIRQUE DE LE RATTES DE LA NUITE”!!! Propongo, per l’anno che verrà di acchiappare quanti piu’ TOPI ARTISTI e farei modo che possano essere illuminati con qualche congegno, ovviamente cinese come le luminarie o lucine, senza che possa soffrire (animalisti) affinché, da odiato diventi l’attrazione vera di questa infima sagra. Adesso, aspetto i voti tifosi e miracolati di MR. EDISON che diranno la loro ed a favore di qualsiasi peto emetta il loro padrone. NO CENSURA… GRAZIE.

  5. siete ridicoli a questo giornale, commenti tagliati di nuovo e articoli cancellati pur con lo stesso titolo, che vergogna , poi dite che i fascisti sono altri

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.