L’asfalto del Viadotto Gatto un pericolo per i camionisti, la denuncia di Forza Nuova

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Dopo diverse segnalazioni da parte di alcuni camionisti, intervengono sulla questione Ciro Picariello responsabile Forza Nuova Salerno e Ivano Manno responsabile Forza Nuova Campania, lanciano l’allarme sullo stato in cui versa il manto stradale del Viadotto Gatto. Abbiamo constatato di persona – dicono in una nota – che il tratto risulta essere una vera e propria lastra di marmo, difficile da percorrere, reso ancora più sdrucciolevole e viscido dopo le piogge di questi giorni, figuriamoci per un mezzo pesante!
“Siccome riteniamo – si legge – che la sicurezza dei salernitani e in special modo quella dei lavoratori e dei tantissimi camionisti, che ogni giorno percorrono quella strada, debba essere garantita chiediamo agli organi preposti un intervento immediato per la risoluzione del problema anche in considerazione delle prossime “Luci d’Artista” in città che attireranno migliaia di turisti”.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. con questi neofascisti? Ma siete proprio Salernofascistanotizie? Che vomito, che zecche nere. Viva la destra democratica, repubblicana e antifascista.

  2. Da tempo vado denunziando lo stato pietoso in cui versa il viadotto Gatto il cui manto stradale, oltre ad essere ridotto come denunciato in questo articolo, si caratterizza negativamente anche per una segnaletica orizzontale pressoché inesistente. Si aggiunge la totale mancanza di illuminazione nelle ore notturne e si ha il quadro completo della pericolosità di questo tratto di strada.
    Ne sono coinvolti i camion e i mezzi pesanti da e per il porto, ma non si può ignorare che sono costretti a transitarvi anche motocicli e autovetture, stante l’assurdo divieto, tuttora vigente, di instituire il doppio senso di marcia per piccoli autoveicoli su Via B.Croce, riservando così il viadotto Gatto solo ai veicoli pesanti.

  3. Esposito pur di parlare del doppio senso di marcia in via Benedetto Croce pubblichi anchei fasci. E come al solito c’è sempre qualcuno che viene da lontano e che non vuol fare il giro per il porto e quindi viene ad erudirci del come fare secondo le sue esigenze. Avete stufato.

  4. Può anche darsi che ci abbiano stufato quelli che, aggrappati ai privilegi consentiti dal senso unico, non intendono riconoscere che conducono una battaglia di retroguardia. Danno agli altri l’epiteto di “interessati” ma i veri “interessati” sono proprio loro.
    Quanto a chi stigmatizza coloro che professano determinate idee politiche e vuole togliere loro il diritto alla parola, sappia che è lui sulla brutta strada e si avvia verso un regime dittatoriale.
    Sono le opinioni espresse quelle da prendere in considerazione e non rifiutarle solo in base a chi le espone.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.