Reddito di cittadinanza ad Annamaria Franzoni, l’Avvocato chiarisce

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Paola Savio, storica avvocato di Annamaria Franzoni spiega che il reddito di cittadinanza «non è mai stato negato alla sua assistita per il semplice fatto che non è mai stato chiesto». Di conseguenza la Franzoni, libera dallo scorso febbraio dopo aver scontato una condanna definitiva per l’omicidio del figlio Samuele, avvenuto a Cogne nel 2002, non ha fatto alcun ricorso. La notizia della richiesta del reddito di cittadinanza è stata diffusa dall’Agenzia Dire secondo la quale un’agenzia legale si sarebbe mossa per il ricorso.

La Franzoni è stata condannata a 16 anni di cui ne ha scontati meno di 11 grazie ai tre anni di indulto e ai giorni di liberazione anticipata concessi.

Detrazioni queste «previste dalla legge, ma che per errore non sono state applicate», facendo così risultare il reddito della famiglia «superiore ai 9.360 euro annui che rappresentano il limite massimo per ottenere il reddito di cittadinanza».

Per questo, spiega Urgesi, i 950 euro «avrebbero dovuto essere moltiplicati per cinque», dato che nello stato di famiglia di Stefano Lorenzi, marito di Franzoni e proprietario, assieme a lei, di una villetta a Monteacuto Vallese, in provincia di Bologna, compaiono «la stessa Franzoni, che non lavora e quindi non percepisce alcun reddito e compare nello stato di famiglia del marito, i suoi genitori e il fratello, che convivono con lei, e il figlio più piccolo».

Fonte IlMessaggero.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. sono una lavoratrice con paga euro 1500 al mese, due figli studenti, una casa di proprietà dove ho appena finito di pagare il mutuo, prestiti per tirare fino a fine mese, marito che ha chiuso l’attività in proprio per la quale continuiamo a pagare debiti verso lo Stato….a mio marito non spetta nè reddito di cittadinanza, nè mobilità…..Italia sei un paese fallito grazie alla politica…spero di poter godere all’estero della mia pensione, se riuscirò ad ottenerla

  2. Di cosa ci meravigliamo una che con sentenza definitiva non prende l’ergastolo a vita, perché è una PARENTE DI PRODI.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.