Controlli ambientali: sequestrato un caseificio abusivo nel salernitano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Montesano sulla Marcellana, nell’ambito di specifiche attività di controllo volte al contrasto delle pratiche illecite nel settore agroalimentare e gestione del ciclo dei rifiuti hanno verificato i requisiti di un’azienda lattiero-casearia nel comune di Montesano S.M.

Il controllo condotto dai militari con l’ausilio di personale dell’ASL e dell’Ispettorato Centrale Repressioni Frodi di Salerno, ha fatto emergere la circostanza che il caseificio,  destinatario di un provvedimento di chiusura emesso dall’ASL nel 2017 per carenze igienico-sanitarie, non aveva ottemperato al provvedimento e si presentava infatti in carenza di adeguamento alle prescrizioni ed in violazione delle norme igienico-sanitarie.

I militari hanno inoltre accertato che i rifiuti prodotti dall’attività venivano sversati su di un suolo adiacente su cui hanno anche trovato vasche esterne di raccolta.

All’esito dei controlli hanno posto sotto sequestro penale i macchinari e l’intera struttura adibita ad opificio per la produzione di latticini, nonché le vasche esterne di raccolta dei reflui ed il fondo adiacente. Sequestrati inoltre circa 450 kg di prodotti lattiero-caseari e 17 quintali di latte, prodotti presso la struttura ed in pessimo stato di conservazione, e circa 40 kg di prodotti finiti in via di consegna ed altri 20 kg tempestivamente ritirati dal mercato.

Le evidenze investigative rilevate dai militari sono state condivise dall’Autorità Giudiziaria che ha tempestivamente convalidato il sequestro. Denunciate a piede libero due persone responsabili a vario titolo dell’attività illecita per carenze igienico-sanitarie e di smaltimento di rifiuti.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Il Vallo di Diano, e zone limitrofe, è famoso per questi ed altri problemi nel campo dei latticini. Quando un prodotto costa meno della materia prima necessaria per realizzarlo, una domanda si pone, o no?

  2. Ma perchè un professionista va in prima pagina per una calunnia e un caseificio che avvelena 1000 clienti non deve essere nominato? Giornalai………!!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.