Ambulanza si schianta contro marciapiedi, paura a Pastena

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
25
Stampa
Incidente stradale per una ambulanza della Croce Rossa impegnata in una operazione di soccorso.

Il conducente del mezzo, a sirene spiegate, per cause ancora da accertare ha perso il controllo urtando le fiorire presenti sul marciapiede e sfondando un pilone di cemento prima di finire la sua corsa sul lato opposto della strada a ridosso della pensilina dei pullman in Piazza Caduti di Brescia. Nello schianto il mezzo di soccorso ha riportato danni ingenti e soltanto per una casualità non sono stati coinvolti i passanti e le altre auto in transito.

TRAFFICO IN TILT

Sul posto sono intervenute due squadre della Polizia Municipale, l’assistenza stradale ed altri due mezzi di soccorso uno del VoPi ed uno de IlPunto. Presenti anche gli uomini di Strade Sicure ed i Vigili del Fuoco. Tra i primi a giungere sul posto il caporeparto Giovanni Beneduce del comando provinciale dei vigili del fuoco di Salerno. Beneduce, nonostante fosse fuori servizio, ha messo in sicurezza la zona ed effettuato le prime verifiche in attesa dei colleghi tra cui Nunzio D’Amato e Giuseppe Pagano.

Complicate le operazioni di rimozione del mezzo incidentato per il quale è stato necessario chiudere al transito il tratto di strada interessato deviando la viabilità su percorsi alternativi con il traffico che inevitabilmente è andato in tilt.

PAURA PER UNA DONNA COLTA DA MALORE

Una donna dell’apparente età di circa 70 anni ha necessitato del trasporto in ospedale perché ha avvertito un malore in seguito allo choc emotivo vissuto per un incidente che avrebbe potuto provocare una tragedia.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

25 COMMENTI

  1. Comprendo che devono soccorrere le persone, ma moltissimi corrono come dei pazzi. Una volta per chiedere di spostare l’ambulanza perché dovevo uscire dal garage, l’autista mi rispose che era in “codice rosso” e non poteva spostare l’ambulanzane che dovevo aspetta, nonostante fosse in ambulanza aspettando che scendessero dal palazzo. Rivedere i criteri di assegnazione delle patenti speciali.

  2. Purtroppo molti ignoranti la pensano come lei. Farebbe bene a fermarsi un attimo e riflettere sul fatto che spesso gli incidenti capitano al di là della bravura, attenzione e preparazione dei “piloti”. Si ricordi che spesso la velocità è indispensabile per salvare vite e on dimentichi che il più delle volte trattasi di VOLONTARI, persone che dedicano gran parte del loro tempo libero per aiutare la collettività.

  3. Io consigliovi di indagare su turni autisti fanno orari assurdi ecco che succede,la procura dove sta?questo sarebbe 118 persone che fanno 24 ore di servizio e continuate?vetgogns

  4. Si anche quando l’ambulanza è vuota e la corsa si fa perché è finito.il turno? Lei lo sa che in questo esempio specifico l’ambulanza non stava soccorrendo nessuno? O parla per partito preso? Quanta ignoranza sia da un lato che dall’altro

  5. Mamma mia che brutta gente che sta a Pastena……quanta ignoranza…..tutti a critica’….a guarda’. ..siete un paisiello di yuricatori…..

  6. Il Pilota di formula 1 è stato anche in altre associazioni dove anche ha distrutto solo ambulanze per il suo modo di guidare e correre. Il pilota non è idoneo per guidare il mezzo di soccorso specialmente in emergenza, corre come un pazzo mettendo in serio pericolo la vita delle persone e del malato. In tutto questo sapete che il ragazzo detto u pilota è un esaltato mentale che si pensa di stare sul circuito di Imola. Cacciatelo non fatelo più guidare. Vi farò vedere che a breve lo rivedrete su questi schermi alla guida……! Povera Ambulanza e una pronta guarigione al personale trasportato

  7. Leggo tanti commenti negativi contro il collega volontario, ma perché non scrivete nome e cognome di chi scrive, noi siamo aperti al confronto in maniera totalmente civile, è inutile che scrivete la dinamica a testa vostra lui per evitare il classico automobilista che cammina con il telefono in mano per non prenderlo è successo tutto ciò, in fine qualifichiamoci quando scriviamo. SIAMO UOMINI.

  8. Ma non è che l’80% è colpa degli automobilisti, che sono tanto rincoglioniti dai cellulari, da non sentire le sirena di un mezzo di soccorso?! oppure i dementi che non si spostano a lato strada, perchè poverini, devono correre sennò fanno tardi per l’aperitivo! Tutti pozzi di scienza siete, tutti esperti, poi vi incazzate sè in caso di bisogno l’ambulanza arriva tardi!

  9. Buonasera chi vi sta parlando e un autista soccorritore del 118 di salerno siete solo bravi a criticare e sparlare aprite la bocca solo per stronzate vi voglio solo dire che noi del personale sanitario 118 emergenza sul territorio siamo volontari 2 prima di farci salire sulle ambulanze ci fanno i corsi sia come primo soccorso che come guida e ci lasciano attestati e nn e un gioco 3 noi rischiamo in tante cose perché se arriviamo tardi ci danno contro perché ci mettiamo troppo tempo anche se noi abbiamo dei codici e il tempo da metterci al momento che veniamo attivati 4 ma voi cittadini vi siete fatta una domanda ma noi siamo un popolo serio ? voi che fate quando incontrate un mezzo di soccorso in emergenza a me e capitato un sacco di volte o vi mettete avanti o seguite l ambulanza o intracciate il passaggio quando dovreste fare solo una cosa che poi insegnano alla scuola guida farsi a destra e lasciare libero il passaggio 5 se e successo questo oggi perché e stato proprio un automobilista che nn si e spostato e il collega per nn causare altri mezzi e altre persone se la deviato ed andato ad urtare contro quel pilastro di cemento grazie e buonaserata continuate a parlare e criticare

  10. Caro Roma est sei un imerito imbecille e tutti noi della Zona orientale te lo diciamo ad alta voce …. devi parlare solo quando pisciano le Galline ora ti e chiaro il concetto speriamo di sì.

  11. Ci metto nome e cognome…. questi ragazzi che ci portano in giro per le case sono dei ragazzi a cui non serve ne droga test ne alcool test(per qualcuno che lo chiedeva)…sono dei ragazzi a cui dobbiamo dire solo grazie perché conoscono ma città come le loro tasche e arrivano sempre per prestare aiuto…chi parla male in questi commenti non è obiettivo…..provate voi a salire su un ambulanza e guidare senza creare pericoli…il problema vero è che per ogni minima cosa si chiama L’ambulanza e bisogna correre perché se poi il paziente con la febbre da 1 ora aspetta 5 minuti in più appena entri in casa sei insultato perché ci ha messo troppo….io dico solo grazie ragazzi sono sempre dalla vostra parte….penso di aver capito chi è il collega e appena lo vedrò gli darò una pacca sulla spalla e gli dirò di non mollare….cosi si rincuora un ragazzo speciale

  12. Tutti a criticare…chissà se lo farebbero se quell’ambulanza fosse stata per un loro congiunto..”sono Piloti dei F1″? Beh che dirvi, sperate che lo siano davvero, il giorno in cui ad aspettare un’ambulanza sarà un vostro parente..

  13. La cosa più triste sono i commenti a questa notizia, può capitare, l’importante che non si è fatto male nessuno, e poi pensate a chi in auto o in motorino, ma anche a piedi si muovono guardando e scrivendo sui cellulari, nessuno escluso. Chi è senza peccato scagli la prima pietra. E ringraziate chi guida le ambulanze che salvano la vita e se arrivano tardi è colpa delle auto parcheggiate male, o ferme in seconda fila, o chi guida come se la strada fosse sua.

  14. per tutti gli amici dell’autista in questione: i criticoni siete voi a quanto pare! infatti mi pare di capire che questa persona, e solo QUESTA, sia stata già in passato artefice di manovre “particolari”. Quindi è inutile fare di tutt’erba un fascio, da una parte e dall’altra. Se davvero è UNA persona che guida “non correttamente” è vostro interesse primario prenderne le distanze e non fare tutti quanti gli avvocati suoi! Chiaramente pure dall’altro lato non si può accusare ogni autista di ambulanza (parliamo di emergenze serie) di negligenza.

  15. Ma quanti autisti soccorritori hanno scritto su questa pagina a difesa del loro collega.
    Spero solo che non l ‘abbiamo fatto mentre erano alla guida di Ambulanze!!.
    Grazie a chi comunque ci aiuta quando ne abbiamo bisogno,
    ma nel caso specifico forse bisogna valutare bene il commento di “A TUTELA DEI CITTADINI “.
    Ha detto cose abbastanza precise, quanto inquietanti.
    Intervenga la magistratura o forze dell’ordine per fare chiarezza.

  16. Vi voglio dire una cosa e parlo nome di tutto il personale 118 per questi grandi professori e saper parlare e fare tutto e spero che nn vi servirà mai un ambulanza perché quando vi verrò a prendere andrò così piano che anche la lumaca mi dovrà sorpassare poi voglio dire un altra cosa andate a fanculoooooo stronziiiiii che sparlare sempre e infangate sempre su altre persone che si sacrificano in tutto

  17. ecco uno che andrebbe denunciato: il minacciatore “Personale 118 Campania”. Spero che venga denunciato, cosa che non auguro praticamente a nessuno per un commento su internet, ma in questi casi è d’obbligo. Vuol dire che non solo non ha capito nulla delle critiche (a QUELLA persona, non a chiunque), ma vuol dire pure che serba rabbia e rancore verso chi dice di voler aiutare, altro che “volontari” … spero che parli a nome suo (contrariamente a quanto afferma).

  18. Caro Giulio la tua ironia fa veramente sorridere e spero che dietro quelle tue parole tu stia soltanto istigando….nessuno guida parlando o scrivendo al cellulare(se non per chiamare chi aspetta L ambulanza comodamente a casa sua invece di scendere in strada per aiutare chi soccorre). Un episodio non può vanificare un ottimo soccorritore/ragazzo, perché siete così cattivi?ci provate gusto ad esserlo? Ma in fondo ambulanze pronto soccorso qui si sa solo criticare chi lavora…ma perché non provare in modo “VOLONTARIO” un turno in ambulanza o in pronto soccorso? Alla fine del vostro turno direte ma come fate? Spero che il collega non molli e che legga queste parole e che gli siano di sprono….tu lo sai che chi ti stima non ti critica….forza e coraggio e salviamone ancora tanti….

  19. Auspico più responsabilità da parte di tutti, ovvero esaminatori per le patenti speciali, autisti ambulanze, noi tutti automobilisti quando sentiamo delle sirene (le vrenzole col telefonino alla guida non le calcolo proprio, è inutile).

    Ma, consentitemi una battuta per stemperare i toni: ma la cosa singolare nessuno l’ha notata? Sono apparse le divise..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.