Anche a Salerno studenti in piazza per il 4° Global Strike for Climate

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Oggi, 29 novembre, le studentesse e gli studenti campani prendono ancora una volta parola sul proprio futuro, partecipando attivamente al processo mobilitativo di Fridays For Future che ha chiamato in questa giornata il 4° Global Strike for Climate. Nei giorni immediatamente antecedenti alla Cop25 che si terrà a Madrid dal 2 al 13 dicembre gli studenti di tutta la nazione si mobilitano per poter decidere sul proprio futuro, e quindi sulle proprie città, sistema d’istruzione e modello produttivo. Abbiamo le idee chiare e vogliamo che venga fatta giustizia climatica, ADESSO.

“In tantissime città da tutta la regione gli studenti hanno avvertito la necessità di esprimersi sul tema dei cambiamenti climatici nel modo in cui essi si riflettono nei propri territori e nella vita di tutti i giorni” dichiara Manuel Masucci, coordinatore dell’Unione degli Studenti Campania; abbiamo l’esempio di Napoli che attraverserà le strade di Napoli Est, devastata dalla più recente ed eclatante emergenza rifiuti, o di Salerno che si è trovata ad affrontare in questi ultimi giorni i grossi danni arrecati dal maltempo che ha riversato in spiaggia grandi quantitativi di rifiuti; o ancora di Pomigliano, che secondo i dati dell’Arpac nei primi 21 giorni di gennaio 2019 ha registrato 11 giorni di superamenti dei limiti giornalieri previsti per le polveri sottili. Come qui anche altrove ancora si combatte per richiedere la Dichiarazione di Emergenza Climatica, che sia reale e che prenda provvedimenti concreti contro inquinamento e cambiamenti climatici.

“Nell’ultimo mese siamo riusciti ad invadere non solo le piazze del nostro paese e il dibattito pubblico, ma anche i luoghi della formazione attraverso assemblee tenutesi in Università e seminari sul tema della crisi climatica che ci ritroviamo ad affrontare; questo perché crediamo la formazione ricopra un ruolo fondamentale nel contrasto al cambiamento climatico e lottiamo affinché questo aspetto venga preso realmente in considerazione”.

Stiamo partendo ancora una volta con lo slogan change the school to change the system.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. poi dopo tutti in motorino al bar a fare l’aperitivo mi raccomando e stasera caldi caldi a casa con i termosifoni accessi con le caldaie ben accese… è solo una scusa per non andare a scuola. Tutti noi abbiamo fatto “cortei” basta che non si andava a scuola 🙂

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.