Attacco sul London Bridge, passante misterioso disarma assalitore

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Camicia, cravatta e un abito elegante. Forse era appena uscito dal lavoro e stava tornando verso casa. Ma si è imbattuto in un aggressore che questo pomeriggio ha scatenato il panico sul London Bridge. Lo scrive IlGiornale.it

Nei pressi dello storico ponte, un uomo ha assalito all’improvviso alcune persone con un coltello. “Camminavo sul ponte e ho visto diverse persone che lottavano con un uomo dall’altra parte della strada”, ha spiegato John McManus, giornalista della Bbc. Sono stati infatti proprio i passanti a bloccare l’aggressore e ad evitare che l’attacco si trasformasse in una vera e propria strage: due i morti e dieci i feriti secondo le ultime indiscrezioni (guarda il video).

Tra loro anche un uomo misterioso che, senza farsi prendere dal panico, si è avvicinato all’aggressore ed è riuscito a disarmarlo con l’aiuto di altre persone che cercavano di tenere fermo l’assalitore. Una scena da film, poco prima dell’entrata in azione delle forze dell’ordine. Quando è giunta sul posto, la polizia ha allontanato tutte i presenti e ha aperto il fuoco, colpendo a morte l’aggressore.

Un video, pubblicato su Twitter, mostra la colluttazione tra l’aggressore e diversi passanti. Tra loro si vede anche un uomo in giacca e cravatta che, dopo aver raccolto qualcosa, si allontana dal gruppo. In mano, l’uomo tiene un coltello, con molta probabilità quello usato dall’assalitore per colpire le persone che camminavano sul ponte. Pochi istanti dopo, gli spari della polizia che hanno ucciso l’aggressore.

Così i passanti hanno evitato il peggio e fermato l’aggressore sul London Bridge. Numerosi i video che circolano sui social network e che mostrano la prontezza delle persone. Si sono avvicinati all’uomo (che indossava un giubbotto esplosivo, poi rivelatosi finto) e lo hanno circondato in attesa della polizia.

Il tutto è avvenuto in pochi secondi e ha portato al disarmo dell’assalitore. Poi gli agenti si sono avvicinati al gruppo, indicando a tutti di allontanarsi e lasciare il campo libero. Quando l’aggressore è rimasto terra, un agente a circa un metro di distanza ha preso la mira e ha aperto il fuoco uccidendolo. Su Twitter, il premier Boris Johnson ha poi ringraziato tutti coloro che sono intervenuti per bloccare l’attacco.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.