Omicidio Nunzia Maiorano: il marito assassino ora chiede di rivedere i figli

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Al Tribunale per i Minori di Salerno è cominciato il processo di affidamento dei due figli minorenni – il più grande è maggiorenne – di Nunzia Maiorano, la donna uccisa a coltellate dal marito, il 23 gennaio del 2018 a Cava de’ Tirreni. Salvatore Siani, l’omicida, detenuto nel carcere di Fuorni, sta per essere trasferito in un penitenziario del Nord Italia.

Come riporta Il Mattino, prima di lasciare la Campania, davanti al giudice Giancarla D’Avino l’omicida, rappresentato dall’avvocato Rosanna Carpentieri, ha avanzato una richiesta: vuole rivedere i suoi tre figli.

Siani, in primo grado, è stato condannato a 30 anni di reclusione per l’omicidio di Nunzia Maiorano. Per adesso, i due bambini sono in affidamento presso gli zii materni e stanno intraprendendo un percorso per superare il trauma. La richiesta del padre adesso dovrà essere valutata dal Tribunale ordinario, che ha competenza in materia.

LA STORIA

La mattina del 23 gennaio del 2018, Salvatore Siani accompagna i due figli più grandi a scuola. Il più piccolo, di soli 5 anni, è invece rimasto a casa. Quando Salvatore torna a casa, a Cava de’ Tirreni, il bimbo è tranquillo, mentre la mamma, Nunzia Maiorano, e la nonna sono impegnate nelle faccende domestiche. Improvvisamente, tra moglie e marito scoppia un’accesa discussione.

La lite non si placa e, mentre Nunzia e distratta, alle spalle, Salvatore la colpisce con i pungi e con un coltello, davanti al bambino e alla nonna. La donna prega la madre di portare via il piccolo, mentre Salvatore infierisce con il coltello su di lei, fino a quando Nunzia non è inerme, incapace di muoversi, priva di vita.

Fonte https://napoli.fanpage.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Ma quale vedere i bambini ? Non ti sei posto il problema mentre maltrattavi e poi uccidevi tua moglie davanti ai tuoi figli ? mo vuoi redimerti ? Hai tolto ai tuoi figli la cosa più importante , la serenità familiare la madre , una vita”normale” e ora che stanno facendo un percorso per quantomeno ricostruire i cocci , vuoi ripresentarti per distruggere tutto . Mi fai pena !
    Buttassero la chiave piuttosto !
    Al nord ti trasferiscono , speriamo al polo nord .
    Uomini vigliacchi che non accettano l’emancipazione della donna spero che vi estinguiate siete la vergogna della specie umana .

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.