Scappa scalza in caserma dopo aggressione del marito: 35enne arrestato

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
I Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina (SA), diretti dal Capitano Davide Acquaviva, hanno tratto in arresto un 35enne di origini rumene per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate nei confronti della convivente.

La vittima, una donna 32enne di origini rumene, nella notte, si presentava presso la Caserma sede della Compagnia valdianese, in stato di forte agitazione e scalza, riferendo ai militari di essere scappata da casa perché il proprio compagno, al rientro a casa, in stato di ebrezza alcoolica, aveva iniziato ad insultarla e a percuoterla con schiaffi e pugni al volto, coprendole la bocca con una mano per impedirle di gridare e chiedere aiuto, minacciandola che se avesse chiamato qualcuno, la avrebbe ammazzata davanti ai propri tre figli minorenni. L’uomo, proprio per evitare che la stessa fuggisse in cerca di aiuto dall’abitazione, le aveva nascosto le scarpe.

La donna, successivamente, approfittando di un momento di distrazione del marito, scappava dalla propria abitazione scalza, raggiungendo la caserma dell’Arma ove veniva immediatamente soccorsa dai militari che, innanzitutto, le procuravano delle calzature e, successivamente, la accompagnavano per le prime cure al pronto soccorso dell’Ospedale di Polla (SA), ove veniva visitata, riscontrandole un trauma cranico curabile in 3 giorni nonché di essere nuovamente gravida, successivamente ad un rapporto sessuale non desiderato.

I militari dell’Arma, difatti, ricostruivano episodi di violenza manifestatisi sin dall’inizio della convivenza, dodici anni prima. La stessa raccontava di reiterate violenze perpetrate sia durante la gravidanza che dinnanzi ai figli di età minore ai dieci anni, consistite in violenze carnali, percosse, ingiurie, minacce di morte.

Continua l’impegno quotidiano dell’Arma per la diffusione dei valori della legalità e contro ogni forma di violenza e sopruso, anche in tema di violenza contro le donne, di cui è ricorsa la giornata internazionale il 25 novembre scorso, in occasione della quale sono stati numerosi i convegni a cui ha partecipato tutto il personale del Comando Provinciale Carabinieri di Salerno.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. La legge sarà in grado questa volta di punire sta bestia e dare un pò di serenità a questa donna e ai suoi bambini ?
    Me lo auguro con tutto il cuore , ma ho i miei dubbi .
    Se posso , chiedo ad una testata giornalistica seguita come questa di aggiornarci su come proseguono gli iter giudiziari di queste situazioni , almeno a livello locale si potrebbe mettere un pò di giusta pressione a chi deve prendere provvedimenti

  2. Purtroppo non dipende da chi deve prendere provvedimenti !!!!!
    Come ormai tutti sanno, l’Italia è il BELPAESE!!!
    Non esistono norme giuridiche efficaci, in un codice penale, ormai vetusto e fuori dal tempo!!!
    Questo lo sanno bene un po’ tutti (soprattutto chi delinque, commette violenze e/o anche una grossa parte di extracomunitari che giungono da noi in villeggiatura per poi dedicarsi alla microcriminalità…
    Sveglia!!!
    Prima che sia troppo tardi

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.