Salerno, i parcheggiatori abusivi dal gip si difendono: «Non siamo violenti»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
19
Stampa
Non siamo stati mai violenti. Tre, dei quattro parcheggiatori abusivi arrestati nei giorni scorsi, hanno parlato con il Gip Vincenzo Pellegrino chiedendo nel contempo una misura meno grave della reclusione in cella o dei domiciliari. Il giudice per le indagini preliminari si è riservato di decidere come scrive Il Mattino

Le vittime elargivano somme di denaro per pochi euro, talvolta anche centesimi, che comunque, nell’arco della giornata “lavorativa”, consentiva a ciascuno di loro di incassare somme di tutto rispetto.

Il tutto attraverso minacce praticate, scrive il gip Pellegrino, con «atteggiamento spavaldo» in quanto dietro le frasi «un aiuto», «un caffè», «anche noi dobbiamo lavorare» si mascherano rischi di ritorsioni personali o danneggiamenti alle auto.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

19 COMMENTI

  1. nell’arco della giornata “lavorativa”……..per questi elementi “estorcere” è diventato un “lavoro” ormai , la legge è legge e va applicata…..altrimenti è caos totale!

  2. Quindi dobbiamo avere pietà per voi delinquenti Zuzzimma,parassiti,accattoni e camorristi? Ma speriamo che fate una brutta fine,per voi esiste solo cattiveria e delinquenza,siete solo vili vigliacchi e feccia!!!

  3. Sarebbe interessante conoscere il loro concetto di violenza perchè è vero che il più delle volte non ti menano al momento (ma ci sono stati anche casi finiti in rissa), ma le percentuali di “ricamino” alla tua auto sicuramente aumentano a dismisura appena superi i 100 metri, senza contare poi gli insulti e le provocazioni alle spalle e del trovarsi così a dover trattenere le mani per evitare le risse..”uanm, stai nguaiat fratè”, “e che mi dai, 50 centesimi? Amma campà tutti”
    Tutto ciò non è certamente ascrivibile ad una “condotta pacifica” di una normale questua (elemosina), perchè in fondo di questo si tratta.. di un’elemosina che diventa estorsione.
    Meritano molto più rispetto gli extracomunitari di fronte ai supermercati, chiedono la carità, non lo fanno per “mestiere” e soprattutto non ti minacciano, direttamente o indirettamente, se rifiuti loro l’obolo.

  4. una figura tra le più odiose del panorama. Volevano essere pure violenti ? In una nazione civile non esisterebbero. A Salerno, invece, operano finanche tra comune, questura e prefettura. VERGOGNA in primis per le istituzioni !!

  5. tra poco pure il sindaco napoli e il questore gli devono dare l’obolo e di sicuro questi lavoratori del parcheggio abusivo hanno tutti la carta del reddito di cittadinanza,altra stronzata dei 5 stelle,vuoi il reddito viene a lavoro per il comune,per enti comunali renditi utile,invece parcheggiatori abusivi + reddito.

  6. Per me la minaccia implicita nella richiesta è una violenza peggiore di uno che ti mette le mani addosso, in quel caso almeno ti difendi e buonanotte.

    Devono vedere le sbarre di una cella altrimenti diventerà sempre peggio. Devono sapere che se ci provano rischiano sul serio.

  7. Ma che significa essere violenti o meno, è l’idea stessa di rompere le scatole alle persone che se vogliono pagare vanno in un parcheggio a pagamento e invece anche quando non è a pagamento devono essere costrette a pagare voi delinquenti. Andate a zappare la terra invece di fare i parassiti

  8. Poverini, in carcere per semplici ‘consulenze alla sosta’.
    A parte la battuta, ma i tizi a piazza amendola, molo manfredi e via roma nessuno li vede?

  9. Polo nautico mattino: scendi. .vai a prendere auto ancora non del tutto sveglio…si avvicina …soldi…..non ne ho spicci……allora un caffe…..non ho spicci……allora una sigaretta….non fumo…..ti guarda storto e quell occhiata ti fa capire……non lo so….abito di fronte….devo fare abbonamento con park..abusivo….soldi caffe e sigarette? Non lo so….

  10. Certo che la passano liscia, se poi chi deve testimoniare si tira indietro perche’ intimoriti dalle ritorsioni di questi farabutti; un po’ più di coraggio e meno omertà non guasterebbe

  11. Ma al posto di scrivere tante cose,
    perché non andate anche voi dalle forze dell’ordine a denunciare e raccontare le vostre vicissitudini.
    Però poi ai processi presentatevi e fate il vostro dovere di giusto cittadino.
    Liberate Salerno da tutta sta mexxx!!!!

  12. VIOLENTI DIVENTIAMO NOI SE VI RIVEDIAMO IN STRADA…PROPONGO DI FORMARE DELLE RONDE IN CASO SI RIPRESENTI IL PROBLEMA

  13. x INPRIMALINEA

    Forma una bella ronda ed andate a buttarvi a mare, avete bisogno di rinfrescarvi la testa e le idee.

    I problemi si affrontano e risolvono con serietà, i buffoni sono parte del problema.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.