Sanità, stop commissariamento può risolvere problema tetti di spesa

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
La fine del commissariamento sblocca l’aumento del budget e potrà risolvere il problema dei tetti di spesa per gli esami convenzionati. Lo scrive Il Mattino.

«Elimineremo l’emergenza del mese di blocchi a visite ed esami convenzionati per l’esaurimento dei tetti dei spesa». Ad annunciarlo è il governatore Vincenzo De Luca, nel corso del consueto appuntamento su LiraTv del venerdì, che lascia intravedere, come già anticipato da Il Mattino qualche settimana fa, la possibilità di rivedere i finanziamenti alle strutture accreditate e di aumentare i volumi massimi di prestazioni, rendendoli più vicini alle reali esigenze, così come chiesto a più riprese dai centri privati.

A questo poi, si aggiungerebbe anche una rimodulazione dei periodi di monitoraggio, che passerebbero dall’attuale riparto trimestrale a quello a sei mesi o addirittura tornare a quello annuale.

Il blocco delle visite e degli esami convenzionati colpisce soprattutto le fasce più deboli, rendendo ancora più elevato il rischio di un rinvio delle cure per l’impossibilità a pagare l’intero importo delle prestazioni necessarie.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Questo fu il principale cavallo di battaglia della campagna elettorale che sfocio’ nella sua elezione. Altro cavallo di battaglia fu la rimozione delle ecoballe e la risoluzione del problema rifiuti. Tutti cavalli che ora sono azzoppati e che sta rispolverando. Ma ormai ti conosciamo mascherina. Ti sostengono solo i poveri cristi, senza dignità, che attendono speranzosi i tuoi aiutini. Basta con favoritismi a figli ed appartenenti alla casta.

  2. Eh si così già prima era senza controllo figuriamoci ora. Comunque era e rimane pessima nei servizi sanitari quindi il commissariamemto a vita

  3. Non sai di cosa parli. Ho un genitore malato di carcinoma, ho pagato tutte le prestazoni di tasca mia. Una TAC 300 euro, ne ha fatte 6, risonanza magnetica 200, ne ha fatte 4, fatti due conti, ho dovuto chiedere un prestito. Il commissariamento ha danneggiato chi è malato e non può permetterselo, se c’é chi ruba pagasse lui

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.