Pellezzano: corso per riconoscimento di ispettori ambientali

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Al via a Dicembre al Corso di formazione di 20 ore per il riconoscimento della qualifica di ispettori ambientali da impiegare sul territorio del Comune di Pellezzano (SA)

Con apposita determina comunale n. 716 del 4 dicembre 2019 è stato istituito un corso di formazione di 20 ore propedeutico al riconoscimento della qualifica di ispettori ambientali volontari da impiegare sul territorio del Comune di Pellezzano (SA).

A partecipare saranno 28 aspiranti guardie ambientali tra giovani e adulti. Le lezioni si svolgeranno presso la Casa Comunale, dalle ore 17.00 alle ore 21.00 nel mese di Dicembre e nei seguenti giorni: martedì 10 – mercoledì 11 – giovedì 19 – venerdì 20.

Diversamente sabato 21 Dicembre si terranno dalle ore 9.00 alle ore 13.00. Sarà tollerato un periodo di assenza non superiore al 20% del totale delle ore del corso. Durante il corso saranno distribuiti sussidi didattici e dispense per facilitare l’apprendimento delle nozioni basilari.

Il programma prevede l’insegnamento dei seguenti argomenti:

–      la figura ed i compiti dell’ispettore volontario ambientale;

–      la normativa in materia ambientale, in particolare il T.U.A., il sistema di raccolta differenziata comunale, le ordinanze sindacali in materia di rifiuti, la codificazione dei rifiuti;

–      gli illeciti amministrativi in materia ambientale;

–      il procedimento sanzionatorio amministrativo

“Il nostro territorio – dichiara il Sindaco, dott. Francesco Morra – necessita di figure qualificate quali le guardie ambientali per contrastare i reati che rischiano di deturpare l’ambiente al fine di arrestare le azioni illecite che vengono compiute da soggetti che agiscono in maniera indiscriminata senza alcun rispetto nei confronti del territorio e dei cittadini che vi risiedono”.

Il corso verrà affidato a docenti qualificati tra cui: l’ing. Giovanni Pierro che si occuperà dell’insegnamento della figura e dei compiti dell’ispettore volontario ambientale; la normativa in materia ambientale, in particolare il T.U.A., la nozione di rifiuto, la classificazione, il trasporto e la gestione, il sistema di raccolta differenziata comunale, le ordinanze sindacali in materia di rifiuti, l’applicazione della legge 680/81; il procedimento sanzionatorio amministrativo in materia di prevenzione ed accertamento delle violazioni ai regolamenti ed ordinanze sindacali in materia di gestione di rifiuti e raccolta differenziata; la circolazione di rifiuti provenienti da lavorazioni edili; casi di abbandono sul suolo pubblico; il luogotenente Michele Sica che si occuperà del tema dei reati commessi dai pubblici ufficiali, i limiti e le competenze dell’ispettore volontario ambientale comunale; il luogotenente Carmine Somma che farà lezioni sulla normativa afferente gli esercizi commerciali in materia di smaltimento dei rifiuti e di commercializzazione dei sacchetti di asporto merci (legge 24 marzo 2012 n. 28); il geometra Giovanni Barbarulo che si occuperà della definizione di rifiuto urbano ed il sistema di raccolta differenziata.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.