Aggredisce un uomo e gli ruba il cellulare: arrestato 20enne di origini egiziane

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
Ieri, 11 dicembre 2019, nel pomeriggio, in Salerno, militari del dipendente Nucleo Operativo e Radiomobile – Sezione Radiomobile coordinati dal Cap. Semboloni Andrea e diretti dal Maresciallo Capo Prete Antonio traevano in arresto, per rapina e lesioni personali M.E.S., classe ’99, di origini egiziane, celibe, nullafacente, senza fissa dimora, positivo al controllo in banca dati.

Nel primo pomeriggio la Centrale Operativa di Salerno riceveva una richiesta di intervento di un cittadino il quale riferiva di aver subito una violenta rapina da parte di un giovane extracomunitario che, con la forza e procurandogli importanti lesioni, si impossessava del suo cellulare. La vittima forniva inoltre una dettagliata descrizione del suo aggressore.

Diramate le ricerche del giovane, datosi alla fuga, intervenivano due equipaggi della Sezione Radiomobile che, in breve tempo individuavano un soggetto corrispondente alla descrizione fornita ed in possesso del cellulare asportato. Immediatamente veniva condotto in caserma per ulteriori accertamenti, appurando che la parte offesa si era recata presso il Pronto Soccorso dell’ospedale di Salerno per le cure necessarie.

Dopo le prime cure, la vittima, con una prognosi di giorni 30 per trauma facciale con escoriazioni – frattura ossa nasali – contusione mano sinistra con escoriazioni, si presentava in  caserma per sporgere denuncia/querela e nel contempo riconosceva il suo aggressore, ancora trattenuto, ed il cellulare precedentemente asportatogli.

La celerità con cui i militari operanti hanno individuato il colpevole è stata dovuta anche al fatto che lo stesso, il giorno precedente era stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per una vicenda analoga, per la quale sono tuttora in corso ulteriori accertamenti.

Esperite le formalità di rito il giovane veniva arrestato e tradotto presso la casa circondariale di Fuorni.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. Integrato alla perfezione, ha imparato dagli indigeni locali perfezionisti in questo genere di comportamenti. D’altronde nella patria della malavita solo questo può apprendere una persona senza ne parte e ne arte

  2. Solidarietà a questo cittadino; un paio di domemiche fá sono stato rincorso da 2 extracomunitari al lungomare Di Salerno alle 8 di Sera con il chiaro intento di derubarmi; per fortuna ho evitato il peggio con una bella corsa ed una pronta chiamata Al 112; alla fine solo spavento ; ma apriamo gli occhi sul tema sicurezza non credo sia un aspetto secondario; saluti.

  3. UN ALTRO PO’ METTEVATE ANCHE GLI INDIRIZZI DI CASA DEI CARABINIERI, A PARTE CHE NON è COLPA VOSTRA ,UN PO’ DI RISERVATEZZA.

  4. con un reato simile nel giorno prima subito rimesso in strada da qualche giudice,da buttare a mare giudici e politici,povera italia.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.