Al Mary Rosy faccia a faccia tra tifosi e Mister Ventura

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Lungo faccia a faccia ieri al Mary Rosy tra ultras, una delegazione del tifo organizzato e Gian Piero Ventura. I tifosi hanno incontrato il mister dopo il ko di Cittadella. Nel confronto i tifosi hanno chiesto al mister di fare da garante «Fatti prendere giocatori subito, nel primo giorno di mercato, oppure vattene». Questo, in sintesi, il pensiero dei tifosi

Ventura – secondo la ricostruzione de Il Mattino – ha replicato parlando nuovamente delle scorie negative della passata stagione e non del tutto eliminate, del ritiro che è servito a depurarsi, non solo di natura punitiva, come spesso si dice e scrive in questi casi, ma anche per rasserenarsi e fare una ricognizione su tutto, compresi cibo e riposo.

Ha chiarito la reazione emotiva con la quale ha approcciato il secondo tempo della sfida al Cittadella: era contrariato dopo l’intervallo, perché non si può sempre assistere a una partita doppia, giocata bene dalla squadra solo quando decide di destarsi dal torpore.

Infine ha posto l’accento su alcune situazioni che il ritiro ha aiutato a far rientrare, riferendosi in particolare ai momenti di gloria e di notorietà che alcuni giovani calciatori non sarebbero riusciti a gestire bene. Si è parlato poi di obiettivi. I tifosi hanno evidenziato al mister il comunicato della società dello scorso aprile in cui si annunciava di voler puntare direttamente alla promozione in serie A.

Ventura ha replicato e ha spiegato di non aver mai ricevuto mandato di conquistare la massima serie, piuttosto di provare a disputare un buon campionato, magari da concludere con un piazzamento nei playoff.

Qui il problema: una cosa è provare, un’altra attrezzarsi con una campagna acquisti a cinque stelle perché bisogna essere promossi in tutti i modi, ad ogni costo.

«Visto che a noi l’hanno promesso – hanno rincarato i tifosi – , fatti prendere giocatori buoni e subito, altrimenti…».

Non c’è stato bisogno di concludere la frase, perché pare che Ventura l’abbia completata a propria volta, manifestando determinazione a completare un percorso migliorando il tasso tecnico della squadra. In caso contrario, mancherebbero condizioni per proseguire

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Ridicoli. Due settimane fa il copione che gli ha preparato babbiani recitava di un tutto rose e fiori oggi lo stesso regista sotto ordine del padrone ha cambiato spartito e ora il gregge vuole spingere l’allenatore a dimettersi. Ma perché non cambiate voi mestiere dato che avete rovinato una piazza restando complici silenti di un progetto di galleggiamento? Complici a busta paga ANDATE VIA VOI E LA TRIADE DI PAGLIACCI a cui leccate costantemente le natiche per fini personali. SALERNITANALIBERADALLADELINQUENZACALCISTICASOSTENUTADACLOWN. LAZITANAMERDA

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.