Salerno allagata, strade come fiumi: città in ginocchio – VIDEO

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
12
Stampa
Salerno in ginocchio dalla zona orientale al centro un fiume d’acqua ha invaso le strade entrando in garage, e negozi e paralizzando la città. Da Mercatello a Via Roma, da Torrione al Lungomare senza dimenticare i rioni collinari: acqua a fiumi, ovunque.

Ma se Giove Pluvio si è scatenato su Salerno è anche vero che in alcuni casi – vedi via Baratta e via Guercio – i tombini sono otturati o ricoperti dall’asfalto. Una situazione frequente – denunciano i residenti – che hanno più volte segnalato, senza esito, la problematica a chi di competenza.

L’altra emergenza arriva dai sottopassi: zona San Leonardo, Mercatello, Rocco Cocchia, via Pietro del Pezzo. Tante, troppe volte la pioggia si accumula e si rischia di restare intrappolati all’interno delle auto.

Per non parlare delle alberature. Sono caduti alberi ovunque. L’episodio più grave nella centralissima via Roma, nei pressi del bar Rosa. E poi a piazza San Francesco, in via Pasubio a Mariconda, a Santa Margherita, rione Petrosino, zone collinari.

LA NOTA DEL COMUNE

A seguito delle intense precipitazioni che hanno interessato il territorio salernitano, si sono verificati non pochi disagi alla viabilità e allagamenti in diverse zone della città.

Il comune di Salerno, sin dalle prime ore del pomeriggio, ha disposto la chiusura di tutti i parchi, che non riapriranno fino alla effettuazione di tutte le verifiche ritenute più opportune relative alla sicurezza e alla stabilità degli alberi. Anche i sottopassi, opportunamente presidiati, sono stati chiusi non appena le precipitazioni sono diventate più intense.
Un’allerta gialla, quella diramata dalla Regione Campania, che è stata caratterizzata da fenomeni di particolare rilevanza. Ad un inevitabile disagio della circolazione iniziale per la caduta di alberi nel centro ed in altre zone della città, la macchina del Comune di Salerno si è attivata con unità di Protezione Civile e con il personale del Comando di Polizia Municipale.
A supporto del comune si è organizzata in Prefettura una riunione cui hanno partecipato il Sindaco, gli assessori alla Mobilità e all’Ambiente, il Comandante dei vigili urbani, il responsabile della Protezione Civile e tutte le forze di polizia che hanno concorso con il personale dei vigili del fuoco e della polizia municipale in tutti gli interventi in corso a presidio del territorio per scongiurare eventuali situazioni di rischio.
Al momento 50 interventi del Comando dei Vigili del fuoco e altrettanti ancora in corso. Rimangono situazioni critiche nella zona di Giovi dove sta lavorando personale dei vigili del fuoco e del comune per consentire ad alcune famiglie di tornare a casa. Il Comune sta effettuando un monitoraggio sulla stabilità degli alberi sui versanti per evitare rischio frane, nonché verifiche sul sistema fognario e sullo smaltimento delle acque meteoriche.
È stata disposta la sospensione delle attività didattiche per la giornata di domani, sabato 14 dicembre, per le necessarie verifiche sul territorio cittadino.
Si è registrata, inoltre, una frana che ha interessato la SS 163 nel comune di Maiori. La strada è attualmente chiusa. L’amministrazione provinciale ha effettuato numerosissimi interventi di viabilità rimuovendo una frana sulla SP 164 per evitare l’isolamento del Comune di Acerno.

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

12 COMMENTI

  1. In quest occasione come in tante in passato si assiste all assenza assoluta di forze dell ordine in strada in casi di emergenza…. Le persone sono lasciate allo sbando come nei peggior luoghi sottosviluppati del mondo! Nessuna risposta quando si prova a contattarli e nessun tipo di risposta valida a fenomeni di alta pericolosità come ieri… Viene sempre più da chiedersi cosa ne è delle nostre tasse!!

  2. ma gli amministratori che emanano questi proclami perchè non fanno un esame di coscienza per vedere le loro inadempienze nella gestione del territorio (TRASCURATO DA ANNI).
    sui tombini nascono gli alberelli, i detriti nelle cunette non vengono rimossi da anni, il totale abbandono, ora che vogliono dai cittadini, pagassero con i loro soldi i danni causati e si sforzassero di amministrare non di poltrire. se non sono capaci si rivolgessero a qualche esperto giardiniere privato o qualche ragazzino dell’istituto agrario, non ci vuole mica un luminare per prevenire i pericoli di forti piogge?

  3. è vero che la maggior parte dell’Italia versa condizioni di abbandono però Salerno supera tutto il territorio dove non esistono vigili spazzini manutenzione e allora se è per mancanza di fondi e in questo ci viene da chiedere come si spendono e dove finiscono le tasse che si pagare perciò ci vien da chiedere: non sarebbe arrivato il momento dopo tanti anni di luminarie che la maggior parte dei cittadini non vedono neanche più e farle ad anni alterni e spendere per la città questa marea di euro che si consumano col beneficio fra l’altro sempre delle stesse zone e stesso commercio?…

  4. Dite al principe della Montecarlo del sud di fare pulire i tombini,se non avesse capito di fare spillare i tombini che sono tutti intasati da sporcizia.Grazie

  5. Ma la cooperativa de Luchiana & figli che si chiama Salerno pulita ha provveduto a pulire i tombini????? Ho serve x assicurare i voti al principe della Montecarlo del Sud???!?

  6. Come Montecarlo??? De Luca torna a fare il sindaco … forse quello lo sai fare … arriverà primavera…

  7. Manutenzione e pulizia tombini e corsi raccolta acqua piovana da parte del comune e evidente che non viene fatta in tutta la città,questo è il risultato.città più civile e funzionale significa dotare Salerno di servizi efficienti .

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.