“Struscio” della Vigilia di Natale e Capodanno: ecco le regole per bar e ristoranti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
22
Stampa
Il Sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli in vista delle imminenti festività natalizie e di fine anno, ha emanato un ordinanza rivolta ai gestori di locali (bar, ristoranti e similari) che sono solito organizzare in particolare per il 24 ed il 31 dicembre i tradizionali festeggiamenti augurali di Natale e Capodanno quale momento di aggregazione sociale e di sostegno all’attività principale.

Per motivi di ordine pubblico e tutela della quiete pubblica, anche quest’anno sarà vietata la musica a tutto volume in strada, così come la vendita di alcolici in contenitori di vetro. Facendo riferimento ad una precedente disposizione sindacale viene confermato infatti che è “vietata la somministrazione, detenzione di bevande in bottiglie di vetro, in lattine in tutti i fine settimana, nei giorni festivi e prefestivi compresi dal 15/11/2019 al 12/01/2020”.

Inoltre, per i giorni 24 e 31 dicembre viene disposto che i festeggiamenti augurali di bar e similari sarà “consentito dalle ore 12.00 alle ore 19.00″ con le seguenti modalità:

– Attività “all’interno ed al chiuso” solo ed esclusivamente mediante diffusione di musica autoriprodotta a mezzo di apparecchio radio, filodiffusione o impianto Hi-Fi. All’esterno del locale non dovranno essere collocati diffusori acustici e non dovranno essere diffuse emissioni sonore”.

– Attività “all’esterno su area di pertinenza regolarmente autorizzata, solo ed esclusivamente mediante strumenti musicali acustici (non elettrificati). L’attività dovrà essere limitata alla sola area di pertinenza al fine di non ostacolare l’attività degli esercizi commerciali limitrofi”.

Chi ovviamente dovesse trasgredire le regole dell’ordinanza incorrerà in pesanti sanzioni.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

22 COMMENTI

  1. SEMPLICEMENTE RIDICOLO!!!La movida salernitana già è defunta!!il sindaco pensi alle vere problematiche di Salerno. Uccidiamo il divertimento e ostacoliamo chi pensa al benessere dei cittadini!!vergognosi!

  2. NIENTE MUSICA ALL’ESTERNO ?! TUTTA QUESTA APPRENSIONE E IN PARTE INULITE RIGIDITÀ, (NON DISCUTO LA SICUREZZA) PER LA PAURA CHE A SALERNO SI CREI UN PÒ DI “CASINO” ??HAHAHAHAAH SINDACO NAPOLI SE UNA PERSONA TRISTE, STATTI A CASA TUA MA NON DANNEGGIARE SALERNO CHE NON SE LO MERITA… SE CI STA SEMPRE MENO GENTE È COLPA TUA FANTOCCIO CHE NN SEI ALTRO

  3. MA CHI VI STRUSCIATE A SALERNO, ANDATE A STRUSCIARE ALTROVE. A CAVA AD ESEMPIO. BECCATEVI QUESTO SALERNITANI AH. AH. SAH

  4. Sindaco DeLucalmente manipolato 6 un grande! Tu, Loffredo, l’ONOREVOLE innominabile (pena censura) e il resto dell’amministrazione comunale incompetente di Salerno siete i numeri uno!
    Very numer one! !!!!

  5. Uno che, con i gestori comunali ed consiglio degli altri, SISTEMATICAMENTE, si eclisseranno nel NULLA dopo lo spegnimento delle luminarie fino al prossimo S. Matteo.
    Anzi no, quest’anno, i vari maggiordomi in livrea, pupazzottoli , nani, sfravicati e ballerine si metteranno subito a fare campagna elettorale per la rielezione del Padrone in Regione ma non perchè ci credono,ma semplicemente per il triste motivo che, se non portano “a casa” i voti che gli richiedono, se no tornano nell’oblio salernitano da cui provengono.

  6. Ma questa pretesa di impadronirsi degli spazi pubblici per la musica ad alto volume e la vendita di fiumi di alcool, deve finire. La città non appartiene solo a chi ha un bar (che nel 90% dei casi non è neanche salernitano), ma anche agli altri commercianti e ai residenti, che hanno il diritto di festeggiare la vigilia senza subire lo stordimento acustico e le masse ubriache. Giovanissimi, meno giovani e vecchi che si credono giovani, se proprio vogliono questa atmosfera da Rave, trovassero un posto fuori dal centro cittadino, dove non abbiamo limitazioni, così che possano dare sfogo a questa esigenza di autodevastazione tanto in voga negli ultimi anni. La festa natalizia vera e propria la lasciassero agli altri.

  7. ..se ci tenete a sballarvi e fare casino fatelo nelle vostre dimore. Pieno consenso e plauso all’ordinanza sindacale.

  8. il problema del sindaco napoli e’ che lui si becca un bel poco di soldini a fine mese senza sapere da dove ne vengono,i ristoratori-bar ecc.ecc. devono fare i salti mortali per guadagnare qualcosa tra tasse e balzelli vari senza dimenticare che in giro c’e’ una fame nera.

  9. PIENAMENTE CONCORDE CON LE ORDINANZE DEL SINDACO. FINO ALLE 19.00 E’ PiU’ CHE SUFFICIENTE……..TANTO POTETE UBRIACARVI ANCHE SENZA ROMPERE I TIMPANI A LUNGOMARE O SOPRA IL PENNELLO.

  10. La gente che vuol fare asino non deve disturbare gli altri. Questa è educazione invece per sti scostumati è diventata una triste consuetudine. Ha fatto bene il sindaco.

  11. Musica vietata. Ma vi ricordo che Salerno non è solo centro città. Ci sono anche i quartieri. Vi fossilizzate sempre su largo campo o via mercanti, senza conoscere il lungomare di torrione pastena e mercatello.

  12. ma ci si può divertire solo facendo casino?!? perchè dobbiamo rimanere trogloditi?!? il fatto è che ci vorrà un vero controllo….campa cavallo….ps qualche anno fa ricordo che addirittura c’erano degli imbecilli che sparavano le cipolle a pochissimi metri dalle persone, roba da metterli in galera e buttare le chiavi!!!!!!

  13. Ha fatto bene il Sindaco. A semplicemente vietato a “4 sciem” di fare gli sbruffoni davanti ai locali e disturbare agli altri. Se volete farmi gli auguri ubriacandovi, “mnatv” dentro ai bar e non rompete.
    Ben fatto!!!

  14. Il vero problema non è la musica o gli alcolici, ma è l’eccesso e l’abuso di uno e dell’altro… La musica ad alto volume non è un problema se la si tiene dalle 13 o 14 alle 17 o 18… Il guaio è tenere il volume alto prima o dopo… L’alcol lo stesso… Se si beve un cocktail o due va pure bene, anche il terzo casomai… Ma già dal quarto in poi inizia ad essere un problema…

  15. Ottima ordinanza.
    Perché si era esagerato negli ultimi anni.

    E cmq io non vi rivoterò lo stesso, soprattutto per certi assessori

  16. Posso capire il 31 dicembre…ma questa usanza di bere ed ubriacarsi durante una festività RELIGIOSA, in cui viglia significa ATTESA….è veramente il segno che ormai non c’è più nulla di SACRO. Volete fare i sporcando la città e rendendola ancora più difficile da vivere? mentre invece dovrebbero essere giorni di silenzio e riflessione per tutti? Volete arrivare alla cena della vigilia già ubriachi e li continuare a bere? Sicuramente siete anche voi quelli che con disgusto e finta nostalgia dei tempi andati starete dicendo: ” il Natale è ormai solo una festa commerciale “. Siete quelli che vogliono la ” tradizione “. Magari non volete nemmeno i neri che ” ci vogliono cambiare, tornassero a casa loro “. E avete trasformato in una schifezza l’ultima cosa sacra che ci è rimasta, il Natale. Guardatevi nello specchio, riprendetevi un po’ di dignità e di rispetto personale (se sapete ancora cos’è).

  17. Non sapete fare altro che stare con un bicchiere in mano dalla mattina alla sera. Non vi sta bene l’ordinanza comunale? Benissimo, andatevene a Cava, andate dove volete, ma lasciate in pace cittadini e commercianti. “Il Locale”, ‘o ristrov dì sfessati.

  18. ‘A lavà a capa ‘o ciuccio se perde l’acqua e ‘o sapone” ovvero per chi ha perso il senso della misura e tutti gli annessi della persona civile non decerebrata, se ne fotterà altamente di tutte le ordinanze. Garantito al limone.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.