In Costiera le Reliquie di San Francesco D’Assisi e S. Antonio da Padova

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Il primo gennaio 2020, giornata mondiale della pace, le reliquie di San Francesco d’Assisi e di Sant’Antonio da Padova saranno per la prima volta a Scala, nel cuore della Costiera Amalfitana. In questi giorni difficili che hanno visto la Costiera duramente colpita dal maltempo, il sindaco Luigi Mansi e il parroco Vincenzo Loiodice, invitano la cittadinanza e l’intera Costiera a riunirsi attorno alle sacre reliquie dei due santi.

Il programma della giornata prevede alle 10.30 la celebrazione eucaristica nel Duomo di Scala. Alle 18.00 è prevista una celebrazione eucaristica presieduta dal direttore della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi, padre Enzo Fortunato, per invocare la pace. In seguito, ci sarà la processione con le reliquie dei Santi e la consegna delle stesse alla Comunità di Ravello.

«L’intera Costiera amalfitana – ha dichiarato padre Enzo Fortunato – si affida agli uomini che della pace e della custodia del Creato ne hanno fatto uno dei motivi del vivere. Antonio e Francesco, uomini umili vicini agli ultimi, ci ricordano quali sono le priorità: la fratellanza e la centralità della vita spirituale. Famosa la loro corrispondenza, in particolare una lettera in cui Francesco d’Assisi scriveva al Santo di Padova “puoi studiare, puoi impegnarti ‘purché questo non estingua lo spirito della Santa Orazione’”. Proprio a Scala – ha continuato padre Enzo – si è registrata una delle apparizioni di san Francesco che incoraggiava Sant’Alfonso a proseguire nella sua missione per i poveri e nella fondazione della Congregazione dei redentoristi»

«Le reliquie nella Chiesa – aveva esortato papa Francesco – hanno sempre ricevuto particolare venerazione e attenzione perché il corpo dei Beati e dei Santi, destinato alla risurrezione, è stato sulla terra il tempio vivo dello Spirito Santo e lo strumento della loro santità, riconosciuta dalla Sede Apostolica tramite la beatificazione e la canonizzazione»

Al termine della serata, i due santi e il nuovo anno saranno salutati con uno spettacolo pirotecnico. Ad accompagnare le reliquie padre Egidio Canil e padre Daniel Fecheta.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.