Salerno: immigrato pulisce la strada da foglie e rifiuti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
12
Stampa
Chi fa da se fa per tre. Avrà pensato questo il cittadino di nazionalità straniera che, armato di scopa e una manciata di sacchetti della spazzatura, ha ripulito la zona di Torrione attorno al Forte La Carnale. L’episodio è stato notato da alcuni passanti che hanno scattato la foto inviandola alla nostra redazione.

Con pochi e non adeguati strumenti di lavoro, ma con tanta buona volontà, lo straniero pare di origini africane, ha ripulito la strada senza chiedere nulla in cambio ai passanti che lo hanno osservato con occhi di apprezzamento e di incredulità. Non tanto per il gesto ma perchè da giorni la zona di Torrione, anche a causa del vento, si presentava in pessime condizioni.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

12 COMMENTI

  1. e’ da applaudire ma le tante persone che prendono il reddito di cittadinanza non possono essere usati dai comuni per questi lavori? almeno i soldi che prendono fanno qualcosa di utile.

  2. Grazie,
    questo è un’esempio di Civiltà, pulizia e senso del Bene Pubblico.
    Salernitani imparate da queste persone!
    sono curioso di capire i nostalgici / patriotici cosa pensano a riguardo.
    questa è una piccola vittoria per la civiltà, che molti hanno dimenticato credendo si dato tutto per scontato.

  3. Bene. Gesto meritevole di ogni apprezzamento a prescindere dal colore della pelle, quindi evitiamo inutili strumentalizzazioni politiche ed evidenziamo come esempio il grande senso civico dimostrato.

  4. a roma e pieno di questa gente ci sono delle organizzazioni altro che pulire fanno sempre lo stesso mucchietto mettono il cartone e si fanno dare i soldi dagli sfigati che credono che e peccato, se mi mettessi io a calci nel sedere mi cacciano

  5. Per anonimo: la legge che istituisce il reddito di cittadinanza prevede l’obbligo per chi percepisce il reddito di cittadinanza di prestare da 8 a 16 ore settimanali di lavori di utilità presso il comune di residenza. Infatti è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale a novembre il decreto 149 2019 che dà il via libera i Puc, i progetti dei comuni utili alla collettività, la partecipazione ai quali è obbligatoria per tutti i beneficiari di reddito di cittadinanza (Rdc).
    In altre parole, i percettori del sussidio dovranno lavorare nell’ambito dei progetti organizzati dal comune di residenza, progetti che possono essere realizzati in ambito culturale, sociale, artistico, ambientale, formativo e di tutela dei beni comuni. In particolare, I percettori di Rdc :
    non possono svolgere attività in sostituzione di personale dipendente degli enti coinvolti nel progetto;
    non possono ricoprire ruoli o posizioni nell’organizzazione degli enti coinvolti;
    non possono sostituire lavoratori assenti a causa di malattia, congedi parentali, ferie e altri istituti;
    non possono essere utilizzati per sopperire a temporanee esigenze di organico degli enti coinvolti.
    La partecipazione ai Puc non consiste in un’attività assimilabile a quella di lavoro dipendente, parasubordinato o autonomo, quindi i beneficiari di Rdc coinvolti nei progetti non godono delle stesse tutele accordate ai lavoratori. Sono però garantite l’ assicurazione obbligatoria Inail contro gli infortuni e le malattie professionali.

  6. I percettori di reddito di cittadinanza non sono in grado di svolgere alcun lavoro, nemmeno il più umile o semplice, se gli diamo da pulire qualcosa poi bisogna passare a ripulire altre due volte.

    Molto meglio assumere a tempo indeterminato giovani volenterosi come questo, senz’altro più degni di cittadinanza italiana e diritti di tutti gli sfessati e i falliti che inquinano la nostra città.

  7. sarà la terza volta che vedo un articolo del genere, senza che insistete, non ce li rendete più graditi, non li abbiamo mai chiamati questi.

    colgo l’occasione per fare alcune domande per capire se è la solita presa in giro o c’è proprio qualcosa di organizzato: aveva lo stesso cartello degli altri, con le stesse identiche parole? anche lui ammucchia la roba spazzata al centro della strada per farla vedere e la butta via dopo ore, quando si scoccia o ha finito il turno? e dove la butta, visto che non ci sono cassonetti ma solo cestini per i rifiuti piccoli? anche lui fa la stessa sceneggiata dello spazzamento per qualche qualche giorno e poi quando non attacca più e nessuno gli dà più soldi smette?

  8. Ci sono persone che vogliono impegnarsi per dare qualcosa alla collettività. Ho notato stamani l’impegno di questo ragazzo che ha ripulito con grande cura i marciapiedi di Torrione e le aiuole. Andrebbe premiato come esempio di educazione e senso civico.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.