Lavoro, domanda e offerta si incontrano sui social (di Tony Ardito)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
La nuova edizione della ricerca Work Trends Study, realizzata da Adecco in collaborazione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, conferma la crescente importanza dei social network per chi cerca lavoro; tali piattaforme si rivelano fondamentali per la valutazione di un candidato.

“L’impatto dei canali social sull’attività di scouting degli Hr e sulla ricerca di un lavoro da parte dei candidati è in crescita costante. La rapida evoluzione del mondo del lavoro e l’affermazione dei canali digitali in tutte le attività quotidiane sia professionali che personali sta cambiando radicalmente le abitudini non solo di chi cerca un lavoro, ma anche dei professionisti che si occupano di risorse umane”. Ha dichiarato Cristina Cancer, manager dell’Adecco Group.

I social network sono sempre più usati, non tanto come canale di incontro tra domanda e offerta di lavoro, ma piuttosto quale fonte informativa, per valutare il personal branding (ovvero, la promozione commerciale di sé stesso e della propria carriera professionale) verificare il curriculum, esplorare la personalità dei candidati e la web reputation. Si consideri che il 44,1% dei recruiter ammette di aver scartato una candidatura sulla base di una web reputation non idonea.

Chi cerca lavoro trascorre mediamente online i 3/4 del proprio tempo, mentre i recruiter passano in rete quasi la metà del tempo per trovare candidati e analizzare i profili. È Linkedin il servizio web preferito dalla maggioranza dei candidati, i quali utilizzano la piattaforma prevalentemente per la ricerca di lavoro, nel contempo si consolida la fruizione di Facebook (31,7% contro il 27% dell’edizione 2015).

Emerge Instagram (10%) e supera Twitter che si attesta solo al 4%. Dunque, chi cerca lavoro utilizza principalmente i social per intercettare annunci (61%), rispondere a candidature (52,3%) e individuare le pagine di potenziali datori di lavoro (50,1%).

In merito ai profili che i recruiter analizzano maggiormente online è in aumento la ricerca di quelli non manageriali, che dal 12% del 2015 oggi è salito al 28,3%. In leggero calo la ricerca dei middle manager (dal 44% al 39,3%) e dei senior manager (dal 40% al 32,7%). Aumenta la selezione online per i profili più legati alla comunicazione, mentre diminuisce quella legata ai profili più tecnici.

Appare, dunque, evidente che il mondo del lavoro ha subito e continua a subire mutamenti; le aziende che offrono impiego oramai si rivolgono prevalentemente a siti specializzati ed a ai social nella ricerca di personale on line.

Una pratica certamente nelle corde delle nuove generazioni, ma che, purtroppo, in parte finisce con l’emarginare ulteriormente coloro che non hanno adeguata dimestichezza con le evoluzioni del web. Su questo, come su altri risvolti e conseguenze, sarebbe però il caso di decelerare un istante per riflettere e porsi qualche interrogativo in più.

di Tony Ardito

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.