In barella da 48 ore: il caso al Pronto Soccorso del Ruggi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
22
Stampa
Su una barella per 48 ore in attesa di un ricovero”. È la denuncia che arriva ad Anteprima24 dalla signora M.B., 50 anni, residente a Palomonte, giunta ieri mattina al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno. Lo scrive Anteprima24.it

“Sono arrivata in ospedale con la mia macchina, accompagnata da mio figlio – spiega la donna che dopo essere stata visitata, i medici ne hanno disposto il ricovero. – Ho problemi di deambulazione e mi trovo su una barella da 48 ore, “collocata” in pronto soccorso ed in attesa di ricovero.

Siamo in molti nella stessa situazione – tuona da donna. – Ho sedici ernie discali e non posso muovermi. Io e gli altri pazienti – conclude la 50enne – siamo in uno stato che per me, è assurdo”.

Una situazione preoccupante dunque, resa ancora più difficile in questi giorni, dall’afflusso di pazienti, oltre 300 accessi al giorno in pronto soccorso al “Ruggi” (a fronte di una media di 200 ingressi giornalieri), provenienti da tutta la provincia di Salerno che giungono al nosocomio salernitano anche da altri ospedali i quali non hanno più posti disponibili per ulteriori ricoveri.

Pazienti dunque, che al Ruggi, vengono temporaneamente curati nelle sale interne del pronto soccorso dove sono sottoposti a tutte le terapie mediche del caso in attesa di ricovero nei reparti affollati.

fonte Anteprima24.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

22 COMMENTI

  1. Se l ospedale ha problemi quando ce una eccessiva affluenza perché millantare di essere una delle migliori sanità d Italia?perché non cercare di migliorare e basta?il problema resta sempre il comico bugiardo che governa la nostra regione.NO CENSURA PERCHÉ È VERITÀ.

  2. Inutile dire che la sanità della Campania è a testa alta. A cosa serve tappezzare le città di cartelloni quando accadono queste cose ?

  3. Assurdo stare in un pronto soccorso su una barella,senza privacy in attesa del sospirato ricovero…!!! Questa è diventata l’Italia…!!!

  4. A testa alta, dice il basalisco De Luca, e noi lo applaudiamo.
    VERGOGNA… il problema è che De Luca e family se dovessero avere problemi di salute entrano dalle porte secondarie è vanno in area VIP… il problema siamo noi poveri comuni mortali

  5. In certi periodi dell’anno bisogna pregare sempre la Madonna di non avere bisogno degli ospedali.

  6. Buonasera,
    Invece di pensare alle problematiche di De Luca e di altra politica perche’ nnon si pensa ad usare meglio il pronto soccorso? Noi operatori siamo a disposizione di tutti con tutte le nostre forze e con tutta la nostra buona volonta’ per cercare di non far mancare nulla ad ogni assistito presente in pronto soccorso, pero’ si chiede di usufruire il fulcro del Ruggi “IL NOSTRO OSPEDALE” nel modo migliore, NOI siamo tutti professionisti che sappiamo quello che dobbiamo fare e saremo sempre al vostro fianco, VOI dateci fiducia e invece di insultarci dateci forza che anche noi ne abbiamo bisogno. Per essere precisi sono 342 accesi ogni 24 ore per i primi 15 giorni di gennaio. AIUTATECI AD AIUTARE. Usiamo anche la medicina di base e non li usiamo solo per fare le ricette mediche

  7. Carissimo infermiere, rispetto il tuo pensiero ma nn mi ci rispecchio. Da esperienze purtroppo personali, sono costretto a dissentire in quanto oltre asserendo stato “parcheggiato” al p.s. per giorni senza che nessuno mi prestasse attenzione la maggior parte del personale addetto sincazzava pure se chiamavo per chiedere informazioni. Io credo che neanche le bestie vadano trattate così.Morale della storia sono stato costretto ad andare in altra regione per visite specialistiche perché qui non sono stati capaci né di quello né di sapermi dare la giusta diagnosi, apparte ad essere VERGOGNOSO, e stato anche esoso per le casse della sanità pubblica. P.s. inutile dire dove sono stato e come sono stato trattato un altro mondo, anche se sono consapevole che i problemi ci sono ovunque!!!

  8. Stessa situazione di mio padre ad agosto, l’unica differenza è che lui ci è rimasto 4 giorni in attesa di ricovero. Non metto assolutamente in discussione la professionalità e la disponibilità del personale del pronto soccorso che ci ha aiutato e confortato il più possibile potremmo invece parlare per ore della disponibilità dei posti letto in reparto.

  9. Patto e parole…..il giorno che ti trovero’ che non sarai piu nessuno…ti metto le mani in faccia….giuro…..

  10. Per l’infermiere: credo che la prima cosa che manca, sia a voi infermieri che ai medici, è il senso dell’umanità!!! Imparate prima di tutto a trattare da esseri umani gli sfortunati pazienti che devono ricorrere al Ruggi! Poi, per quanto riguarda preparazione e professionalità, sia di infermieri che dei medici ………… meglio stendere un velo pietoso!!!!

  11. Il personale sarà anche ridotto, i turni di lavoro massacranti, ma la presunzione e la maleducazione che caratterizzano tanti operatori è vomitevole. E poi ci meravigliamo se qualcuno sbrocca e gli ricorda l’educazione con le mani!!

  12. Per un cittadino Salernitano
    Credo anche bisognerebbe stendere un velo pietoso sulla scostumatezza, arroganza, presunzione e cafoneria da parte dei pazienti stessi e dei loro parenti.

    Vorrei vedere lei al loro posto, tantissimo curioso, a po’ bast che s parl i Salernitan aropp è tutt a post.

  13. Per caso vogliamo parlare della stupefacente civita’ dell’utenza del Ruggi??? Altro che velo pietoso…non basterebbero aggettivi per definirla….

  14. Per cittadino salernitano:
    Visto che giudicate sia la nostra professionalita che la nostra umanita’ perche non venite con noi per un turno anche solo di 12 ore e poi dopo vediamo se cambieresti idea, sia sulla professionalita’ che anche sul umanita’ del personale, siamo tutti professionisti preparati che sanno quello che fanno e che danno il 100%. VIENI CITTADINO TI ASPETTIAMO COSI CAMBIERAI IDEA.

  15. Uno dei peggiori ospedali, protocolli medici mai del tutto eseguiti, pazienti che entrano con dolori ed escono con lo stesso dolore anche se imbottiti di lavaggi, incompetenza nel diagnosticare e uscirne con la risata in bocca deve fare indagini al di fuori dell ospedale, come se fosse facile aspettare per una gastroscopia 8 mesi!
    Siamo umani con carne di macello

  16. x un cittadino salernitano
    vogliamo parlare dei quotidiani accessi al pronto di utenti con traumi fantasiosi solo per cercare di truffare ?
    venite ad osservare la % di marmaglia che assiepa mi pronto soccorso limitando il posto a chi ne ha veramente bisogno …
    e quindi sulla civiltà e la signorilità dell’utenza …stendiamo 2 veli pietosi

  17. Solo chi è costretto ad usufruire della Sanità pubblica in Campania conosce la realtà vera.
    Inutile fare proclami, tapezzare le città di cartelloni, accendere fumogeni per offuscare la vista ai cittadini.
    I problemi ci sono e sono gravi.
    Le persone serie con un po’ di dignità non possono continuare a votare chi da anni prende in giro i cittadini con promesse non mantenute, clientelismo, fumo con la manovella.
    Solo pochi parassiti continuano a sostenerlo perché hanno il loro tornaconto.
    Basta con favoritismi a figli ed appartenenti alla casta.

  18. Il 90% di questa utenza sono ipocondriaci ansiosi che fanno turismo ospedaliero…andate dal medico di base sennò… aspettate!

  19. stendiamo un velo pietoso su utenza e personale infermieristico e medico……da paziente ho riscontrato la stessa e vomitevole arroganza sia al Ruggì e sia al Fucito ma ho riscontrato pure la supponenza di utenza che millantando amicizie riceveva assistenza specifica e mirata….un medico del pronto soccorso del Cucito mi ha impressionato per l’ammirevole dedizione e l’umanità ostentata….e mi ha pure diagnosticato la diagnosi esatta…..

  20. cari salernitani per le prossime elezioni tentiamo di cambiare un po le cose facendo un esame di coscienza tanto peggio di come stiamo non credo che potremo stare,che siano elezioni nazionali, regionali, provinciali o comunali è perche no anche per il comitato di quartiere, se ci va male potremmo sempre ritornare indietro.

  21. Voi non aspettate altro che queste notizie per fare i leoni da tastiera, perché poi voi non avete mai usufruito di “AMICIZIE ” voi Salernitani, e sono di Salerno anche io, prima ne ero fiero ma ormai quasi mi vergogno di essere affiancato a gentaglia come voi, arroganti, cafoni e MAMMA SANTISSIMA.
    CAPACI SOLO DI RIVERSARE ODIO E RABBIA.
    FATE VOMITARE VOI, INCIVILI E SCOSTUMATI.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.