Medico e infermieri aggrediti al Ruggi: la solidarietà della Fp – Cgil

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
La Funzione Pubblica Cgil di Salerno, a seguito dell’ennesima aggressione a danno di operatori sanitari , avvenuta in data 16 gennaio 2020 nella S.C. di Broncologia dell’Azienda O.U. Ruggi di Salerno , esprime la sua più totale solidarietà ai colleghi aggrediti in maniera vile e vigliacca e stigmatizza con forza questo ennesimo episodio di violenza gratuita perpetrata ai danni di operatori mentre prestavano la loro attività lavorativa.

La situazione è diventata non più sostenibile. Siamo al punto che non è più possibile esercitare la nostra professione in maniera serena a causa di pochi incivili , che però con i loro atteggiamenti inqualificabili portano danni a tutta l’utenza oltre che ai professionisti della sanità.

Si ritiene che si sia arrivati ad uno stato di emergenza che secondo la scrivente OO.SS. non potrà che sfociare in problematiche sociali . A questo stato di cose non possono più rispondere da soli né gli operatori , sempre più soli nel rimanere baluardi della legalità e della salute pubblica, né le Aziende , che non hanno mezzi efficaci da poter utilizzare , ma la situazione richiede l’ingresso in campo deciso di coloro che sono deputati al mantenimento dell’ordine pubblico , anche a livello nazionale.

Queste gravissime problematiche vanno affrontate in tempi rapidissimi , con i mezzi che le autorità preposte riterranno più consoni . La sottoscritta organizzazione sindacale lancia questo accorato appello a tutte le istituzioni , senza alcuna distinzione , ben conscia che il tempo a disposizione è oramai terminato , e che , senza un intervento deciso ed efficace , la situazione potrà sfociare in comportamenti che potrebbero portare a problematiche di allarme sociale.

La FP- CGIL salernitana da sempre al fianco dei lavoratori e sensibile alla prevenzione e risoluzione di queste problematiche ,nel restare a disposizione per qualsiasi necessità dei Colleghi barbaramente aggrediti , si pone a disposizione di chiunque ritenga opportuno iniziare finalmente a dare risposte efficaci in merito. Il Segretario Generale Antonio Capezzuto Il Segretario Provinciale Pasquale Addesso Il Responsabile FP CGIL MEDICI Ruggi Dott.Francesco Bruno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Siate più umani, più pazienti coi malati, più disponibili e meno autoritari e vedrete che le cose migliorano. Con l’autorità del camice non andrete da nessuna parte. All’ospedale uno viene per farsi curare non per picchiare o minacciare, mavoi operatori fate veramente coscenziosamente il vostro lavoro? In molti casi diciamo di sì però non sempre
    Un’altra cosa se le disposizioni o imposizioni ospedaliere non sono sufficienti lamentatevi con chi dovere ma siate più umani coi malati perché chi deve essere pazienti siete voi. Resta il fatto che la violenza va sempre perseguita, ma siate più umani.

  2. Bravo Enzo, troppe incurie si vedono per i reparti e a noi familiari dei pazienti chi ci tutela?

  3. Ma come, siccome non sono coinvolti extracomunitari adesso sono responsabili i medici?….che gente

  4. Per Enzo e tutelate anche i pazienti….ma cosa dite? Giustificare la violenza verso chi presta il proprio dovere? Ma di cosa state parlando? Sono un infermiere e posso dire serenamente che fate pena…chiedete solo tutela che vi viene data in ogni istante ma non date un minimo di rispetto con questi pre-concetti che chi lavora in ospedale sia ARROGANTE – NULLAFACENTE! La soluzione? Ospedale dove sia rigido l’orario di visita per i parenti e per colloqui con il personale medico, poi tutti a casa e personale sanitario si dedica al lavoro per cui viene pagato….comunque due commenti vergognosi

  5. Per infermiere salernitano
    Dai toni e dalla risposta si evince di che pasta una buona parte degli infermieri è composta.

  6. Un’altra cosa per l’infermiere irascibile vergognoso sei tu e quelli come te. Ed impara leggere i commenti. Io non perderò più tempo a risponderti-vi.

  7. Ogni giorno ci offrite raccapriccianti pietre di cattiverie e di ignoranza. Vi sentite superiori, geni e grandi dei di sta ceppa, mentre ostentate la metà (forse) di ciò che valete. La società ha bisogno di individui intelligenti, realizzati e meravigliosamente umili, non di gente di merda.
    Vi si legge negli occhi la cattiveria prevenuta nei nostri confronti, senza CONOSCERCI, ANCOR PRIMA CHE POSSIAMO AVERE UN CONFRONTO O ALTRO, le mele marce sono ovunque, ma c’è anche chi si fa nel mazzo per ottemperare a queste inettitudini.

    La violenza genere violenza, e voi miei cari cittadini, non tutti ovviamente, siete davvero, davvero IGNORANTI.

    INFERMIERE

  8. Per hippo
    Ma ti rendi conto di quello che scrivi io penso di no, visto che non sapete ne leggere e ne comprendere i commenti. Poilaceppa la dici e dimostri di esserne degno. Ma penso che con la tua irascibilita tu l’infermiere non lo puoi fare.

  9. La violenza non si giustifica mai. Che le cose non funzionano bene lo sanno sia i medici che gli infermieri. Togliamo i primari nominati dalla politica e dalla camorra. Purtroppo in ospedale ci devo andare spesso e ho trovato i bravissimi e i pessimi. Solo che i pessimi spesso sono proprio i primari che dovrebbero dare l’esempio e che sono responsabili dell’operato di tutti

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.